Home » Tech News » Microsoft risolve i problemi di update su Windows 10

Microsoft risolve i problemi di update su Windows 10

Microsoft sta lavorando sodo per convincere i possessori di sistemi antecedenti ad aggiornare a Windows 10. Di recente si è sollevato un polverone di critiche sulla rete a causa dei problemi con l’aggiornamento sia da versioni antecedenti a Windows 10 che nel sistema stesso per gli update provenienti dal servizio. L’azienda ha annunciato di aver risolto tutte le problematiche tramite un’aggiornamento minore ma importante.

microsoft-windows-10

Microsoft fixa Windows 10 definitivamente

Con il rilascio del November Update, Windows 10 è stato soggetto a problemi molto critici, i quali hanno portato alcuni utenti a tornare indietro a causa di schermate blu della morte, incompatibilità con alcune app e aggiornamenti negati. Microsoft afferma di aver risolto tutti i problemi tramite il KB3112343.

L’aggiornamento abilita il supporto per i futuri update, fornendo un’esperienza meno problematica anche quando si riprende un aggiornamento del sistema dopo un tentativo fallito.

Il primo grande fix è giunto con l’aggiornamento KB3120677:

Dopo aver installato il November Update, alcune impostazioni riguardanti la privacy non venivano mantenute, ciò portava l’aggiornamento ad eliminare o disattivare alcune funzioni o software. Il KB3120677 dovrebbe correggere il bug ma rilasceremo prossimamente nuovi fix in grado di ripristinare le impostazioni base.

Molti dopo aver installato il November Update, si sono ritrovati senza alcune applicazioni o con errori durante il lancio delle stesse, impedendo quindi di utilizzarle, inizialmente Microsoft si era giustificata nel seguente modo:

Il Microsoft Services Agreement permette all’azienda di modificare o sospendere alcune applicazioni qualora le ritenesse pericolose per l’utente. Alcuni software possono mettere la sicurezza degli utenti a rischio esponendoli facilmente alle numerose minacce, per questo Microsoft si impegna nel proteggere i propri clienti attuando provvedimenti autonomi. Installando Windows 10, l’utente acconsente ad avere un sistema operativo mutabile su scelta di Microsoft.

successivamente ha ammesso che si trattava di un’errore, una svista, un problema che doveva essere fixato e cosi è stato con i recenti update, rivolti sia a coloro che provengono da versioni antecedenti del sistema che chi ha già installato Windows 10 da tempo.  In altre parole se avete installato il November Update, non temete se riscontrate anomalie, sono disponibili 2 ulteriori aggiornamenti di fix tramite il servizio Windows Update, quindi con connessione internet attiva, cliccate sulla barra di ricerca di Cortana e digitate Update per individuare la voce Verifica disponibilità aggiornamenti.

Vi ricordiamo che Windows 10 è GRATIS per il primo anno a chi ha una licenza ORIGINALE di sistemi antecedenti (Windows 7, Windows 8 o Windows 8.1) e per chi vuole entrare nel programma Insider e quindi avere un sistema instabile ma in continuo aggiornamento.

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

Devi usare questo HTML tag e attibuti: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Password dimenticata

Inserisci l’indirizzo email con cui ti sei registrato e riceverai un link per reimpostare la password.