HomeRumorsConsigli per non stancarsi eccessivamente al PC

Consigli per non stancarsi eccessivamente al PC

Lavorare al PC ha i suoi pregi e difetti, se da un lato abbiamo infatti la comodità di lavorare da casa, dall’altra si potrebbero verificare problemi alla vista o alla postura. Per questo oggi vogliamo darvi alcuni suggerimenti che potrebbero tornarvi utili, nel caso in cui abbiate intenzione di lavorare con un computer.

Lavorare al computer curando postura e vista

C’è chi scrive articoli, chi vende prodotti o realizza siti web… i lavori da fare al computer sono molti, e nella maggior parte dei casi è possibile lavorare comodamente da casa, ma tutti i lavori al PC possono nel corso del tempo causare problemi alla vista o alla postura, soprattutto nei casi in cui si utilizzi il computer per un uso prolungato ogni giorno e in modo scorretto.

Partiamo prima di tutto dalla scrivania per computer. E’ importante scegliere una scrivania che non solo sia ampia, ma anche adatta in altezza. Esistono scrivanie di vario tipo e dimensione, il più delle volte cosi basse e ristrette da non occupare uno spazio eccessivo, ma in grado di danneggiare la postura di chi lavora al PC.

Quando si decide di acquistare una scrivania, è importante tenere bene a mente la propria altezza e quella della sedia che si sta decidendo di utilizzare, solitamente scrivania e sedia vengono acquistati in bundle, ma può capitare di comprarli separatamente, per cui è importante scegliere una scrivania che sia spaziosa ma allo stesso tempo dell’altezza giusta, in modo da farvi lavorare correttamente.

Ci sono scrivanie per computer così basse, da costringere l’acquirente ad utilizzare dei supporti per rialzarla, o sedie cosi alte da obbligare chi usa il PC ad avere una posizione curva. Quando si acquista una scrivania ed una sedia, è importante valutare bene i fattori citati, assicurandosi che l’altezza della scrivania sia adatta alla sedia e a voi stessi.

Tolto il problema scrivania, è il turno della vista. Salvaguardare la propria vista è importante e chi lavora eccessivamente al PC è affetto da miopia o nel peggiore dei casi miodesopsieNel primo caso il soggetto fatica a mettere a fuoco oggetti in lontananza, questo perchè trascorrendo molte ore al computer, l’occhio si abitua solo a mettere a fuoco oggetti vicini, nel secondo caso il problema è ben più grave e non c’è cura.

Per evitare di ritrovarsi miopi in giovane età, è consigliabile prima di tutto fare una pausa di tanto in tanto, osservando oggetti distanti o magari uscendo in terrazza per ammirare il paesaggio, permettendo agli occhi di mettere a fuoco anche in lontananza.

Se lavorate tanto al PC, potete sempre utilizzare occhiali adatti allo scopo, oltre che attivare il filtro anti luce blu dalle impostazioni del sistema operativo o monitor, cosi facendo stancherete meno la vista. E’ importante prendersi cura sia della vista che postura, lavorare tanto al PC può seriamente danneggiare entrambi, per questo scegliete bene scrivania e sedia ed assicuratevi di fare delle pause.

I monitor attuali dispongono del filtro anti luce blu, che può essere attivato dalle impostazioni, se non l’avete, recatevi nei settaggi del sistema operativo ed attivate la modalità notte.

 

 

Autore Giovanni Damiano
Giovanni Damiano

SEO WEB COPYWRITER: Tester, Recensore, Blogger ,Youtuber e Streamer, appassionato di Tecnologia e Intrattenimento Videoludico

Nessun commento

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.