Home » Rumors » Come Creare e Organizzare una Strategia di Contenuti per Social Media

Come Creare e Organizzare una Strategia di Contenuti per Social Media

Lavori nel marketing, nella pubblicità o nel settore delle vendite?

Forse gestisci un negozio digitale o reale nella tua città e crei dei contenuti sui social media per pubblicizzare i prodotti. Potresti anche essere un influencer che crea ogni giorno nuovi contenuti su Facebook o YouTube.

Per qualunque ragione professionale o personale tu voglia creare dei nuovi contenuti, potresti aver bisogno di creare una strategia di contenuti per i social e di consigli per farlo.

Eccoti suggerite alcune tecniche per introdurre una strategia di contenuti capace di generare like e followers, coinvolgendo gli utenti in modo concreto per ottenere maggiore visibilità, notorietà, vendite e contatti diretti.

Pianifica i contenuti con largo anticipo

Per creare una strategia seria ed efficace servono diversi elementi.

Primo fra tutti, un professionista nella creazione di contenuti che possa scrivere dei post accattivanti e interessanti utilizzando gli hashtag giusti e creandone di nuovi.

Poi, avrai bisogno di esperienza come social media manager o utente avanzato per riconoscere dove, come e quando inviare i post dalla tua pagina ufficiale.

Il tempismo è tutto quando si vuole pianificare una campagna social in anticipo; quindi, è meglio iniziare a lavorare quanto prima possibile per semplificare le cose.

Di solito, ti rendi conto che sei a buon punto con la pianificazione dei contenuti quando hai già pronti i post per almeno le prossime quattro settimane, oppure quando hai una montagna di PDF sparsi qua e là ovunque nel computer. Se questo è il tuo caso, ricorda che puoi creare un piano di contenuti per i social media ordinato e ben organizzato se unisci i tuoi PDF online con il tool gratuito di Adobe.

Fai brainstorming

Poche cose sono utili come il brainstorming quando si ha bisogno di nuove idee.

Esistono numerose tecniche di brainstorming che possono scatenare la mente e generare la motivazione perfetta per affrontare un nuovo progetto. Si può scrivere o discutere liberamente di uno o più temi, avendo sempre a mente lo scopo principale che è quello di creare nuovi modi di raggiungere gli obiettivi.

Quando si crea e ottimizza un piano di contenuti per i social, bisogna sempre unire l’importanza dei dati alla creatività e alla fantasia, oltre che alla propria esperienza.

Chiedi a colleghi e collaboratori quali sono le loro idee riguardo uno o più aspetti di un progetto, per poi elaborare il tutto insieme e trovare nuove soluzioni ai problemi.

Misura progressi e risultati

Tieni traccia e conserva tutti i dati provenienti dalla campagna sui social.

Questi dati saranno preziosi per capire al meglio il pubblico target, come gli utenti hanno interagito con la tua pagina e con il tuo brand, e molto altro ancora.

Quando arriverà il momento di creare una nuova campagna e ottimizzare il tuo social media marketing, i dati passati saranno utilissimi.

Crea un piano passo dopo passo

Dai direzioni chiare e immediate a chi ha il compito di creare contenuti.

Scrittori, grafici, editor e altre figure coinvolte devono seguire istruzioni semplici e chiare per ricercare e approfondire i temi da affrontare.

Richiedi di inserire le fonti da cui hanno tratto ispirazione per scrivere i contenuti dei post, e assicurati di affidarti solo a fonti autorevoli se il creatore sei tu.

Offri la stessa chiarezza a chi gestisce il profilo social per avere la certezza che, ad esempio, le campagne pay per click siano impostate per raggiungere un pubblico adatto ai contenuti e viceversa.

Imposta obiettivi realistici

Puntare alle stelle e… poi accontentarsi. Può essere una buona idea fare così, oppure no.

Nel mondo professionale è bene sapere dove si vuole andare e riconoscere quando gli obiettivi sono materialmente irraggiungibili.

Impostare obiettivi chiari e precisi aiuta tutte le figure che lavorano a un progetto, e serve soprattutto a capire quale direzione è meglio dare alla propria campagna sui social.

Statistiche social

Secondo recenti statistiche, i post non rilevanti annoiano molti utenti.

E molti di questi utenti abbandonano le pagine dei brand perché condividono contenuti che a loro non piacciono. Quando questo fenomeno succede in massa, il motivo è da ricercare nei contenuti poco o per nulla pertinenti con gli interessi del pubblico a cui sono riferiti.

In questo caso bisogna studiare il pubblico e comprenderlo meglio per poterlo coinvolgere sui social.

Ci sono però anche altri motivi per i quali molti utenti smettono di seguire le pagine social. Tra questi, l’alto numero di post promozionali, uno scarso customer service e l’uso di influencer poco apprezzati o del tutto sconosciuti.

Dai importanza alle vendite

Che il tuo scopo sia vendere oppure no, il concetto di vendita deve essere chiaro.

Quando un social media marketer ha bisogno di informazioni e condividere dati, di solito lo fa con il dipartimento vendite. È con loro che trova la migliore intesa e sono i venditori a conoscere direttamente i clienti, le loro preferenze e punti di vista.

Se la tua impresa è unipersonale, allora dovrai svolgere questa funzione da solo e ottenere, o possedere già, i dati provenienti dalle interazioni con i clienti in fase di vendita.

Promuovi i contenuti

Chi gestisce il flusso di traffico nella tua impresa?

La pagina di un brand può avere numerosi followers oppure appena una decina.

In linea generale, i follower non sono mai né troppi né abbastanza, dato che sono il motore delle piattaforme social. I brand hanno sempre bisogno di visibilità e attenzione, di interazioni genuine e di vendere, quindi sono alla costante ricerca di nuovo pubblico.

Uno dei metodi più rapidi per ottenere un nutrito numero di seguaci è attraverso le campagne pay per click, le quali – seppur quasi sempre costose – possono generare risultati degni di nota e rendere la tua pagina social ben più visibile di prima.

Impostare le campagne non è semplice, ma si può imparare in fretta con i corsi delle rispettive piattaforme o seguendo tutorial autorevoli su YouTube per iniziare a creare campagne PPC di base.

Mantieni un approccio metodico e strategico durante tutta la fase di creazione del tuo piano di contenuti per i social. Tieni a mente che farsi amare su Facebook e diverso dal fare furore su Instagram o su TikTok, e che scegliere il giusto influencer e un esperto creatore di contenuti può fare di gran lunga la differenza.

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

Devi usare questo HTML tag e attibuti: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Password dimenticata

Inserisci l’indirizzo email con cui ti sei registrato e riceverai un link per reimpostare la password.