Home » Google e l’energia

Google e l’energia

Sembrerebbe che il colosso di Mountain View, che come tutti sappiamo sforna novità in tempi brevissimi, sia interessato anche alla parte energetica del nostro pianeta. Ora, non sappiamo se questo interesse è dato da bisogni personali o è una semplice mossa per ampliare ancora di più i suoi orizzonti, ma beh, lo scopriremo.

googlenergy


Google fa un bel passo aventi nell’entrare nel business dell’energia, con la creazione di un altro ramo chiamato Google Energy ed una richiesta all’agenzia federale per poter comprare e vendere elettricità nel mercato di massa. BigG ha già creato la compagnia a Delaware il 16 Dicembre dello scorso anno. Con questa mossa, Google ha intenzione di ridurre il suo inquinamento ed arrivare all’obiettivo che si erano già prefissati, quello di essere una compagnia carbon-neutral.

Uno stesso rappresentante di Google dice “Al momento non abbiamo la possibilità di acquistare energia rinnovabile nei nostri mercati. Vogliamo comprare l’energia rinnovabile più sicura e di qualità più alta.” Ha detto Niki Fenwick. Google ha già un enorme impianto solare da 1.6 Megawatt in California, negli headquarters di Mountain View, ma avere la possibilità di vendere e comprare energia, dà la possibilità a BigG di utilizzare maggior quantità di energia rinnovabile e quindi di controbilanciare il consumo energetico delle sue operazioni.

Fenwick dice ancora: “Non abbiamo piano concreti al momento, ma vogliamo avere l’abilità di vendere e comprare energia nel caso questo diventi parte del nostro portfolio“.

Google, attraverso il suo “braccio destro” Google.org, ha già avuto a che fare con l’energia creando PowerMeter: un’applicazione web-based che controlla i consumi dell’elettricità nella nostra casa. Inoltre, Google ha addirittura stretto una partnership con la General Eletric per promuovere l’utilizzo di energia pulita. Inoltre, ad un convegno tenutosi il Novembre dell’anno scorso, il direttore per l’energia e clima di Google ha dichiarato che BigG potrebbe prender parte al finanziamento di progetti per l’energia pulita su grande scala.

Insomma, Google ha richiesto la possibilità di vendere e comprare energia elettrica che è già stata riferita alla Federal Energy Regulatory Commission (FERC). Non sappiamo come le cose finiranno e non sappiamo se Google ha intenzione di utilizzare questa nuova possibilità solamente per aiutare se stessa nei consumi proibitivi della sua azienda oppure effettivamente entrare nel mondo dell’energia. In ogni caso, ancora una volta, BigG mostra le sue capacità e nessuno riesce a fermarla.

Cosa pensi di questo articolo?

0 0

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Lost Password

Please enter your username or email address. You will receive a link to create a new password via email.