HomeSoftware (Download & Update)LibreOffice 6.2: Download e Novità

LibreOffice 6.2: Download e Novità

Mentre Microsoft è occupata a convincere gli utenti che Office 365 è migliore di Office 2019, la Document Foundation ha rilasciato una nuova versione di LibreOffice, la quale porta l‘alternativa gratuita all’Office di Microsoft alla versione 6.2.  

LibreOffice si aggiorna con delle novità

L’aggiornamento 6.2 porta con se numerosi cambiamenti e migliorie significative, oltre ad alcune novità molto interessanti che vi riassumiamo di seguito:

  • Nuova interfaccia grafica a schede, simile al Ribbon di Microsoft Office, per un comodo e rapido accesso ai software inclusi nel pacchetto, ossia Writer, Calc, Impress e Draw
  • Ridotta la dimensione della barra visibile nei software del pacchetto 
  • Nuove icone sperimentali in formato SVG con una migliore visualizzazione delle icone e dei pulsanti nell’interfaccia
  • Supporto per il copia e incolla dei dati da fogli di calcolo (Calc) a tabelle (Writer)
  • Miglioramenti all’importazione ed esportazione dei file nei formato PPT e PPTX
  • Maggiore integrazione con KDE Plsma, offrendo all’utente la possibilità di usufruire di widget e finestre di dialogo native
  • Migliorato il supporto su macOS (solo per versioni superiori a 10.9)
  • Risoluzione di numerosi problemi in tutti i software del pacchetto

LibreOffice 6.2 è disponibile per il download tramite il sito ufficiale, mentre il changelog completo può essere consultato da QUI.  Vi ricordiamo o informiamo che essendo un software open source, è completamente gratuito, non dovrete acquistare alcuna licenza o abbonamento, a differenza dell’Office di Microsoft, il quale nella versione 2019 richiede la licenza e nella 365 l’abbonamento.

Autore Shinobi SEO WEB
Shinobi SEO WEB

Appassionato di Videogiochi, Tecnologia e Intrattenimento. Ritiene che il sapere appartenga a tutti e debba essere condiviso liberamente.  Seguimi su Facebook, Twitter, Ludomedia, Instagram, Twitch, Youtube e Mixer

Ultimi commenti
  • Dire che la nuova interfaccia grafica di Libreoffice sia simile al Ribbon di Microsoft Office significa lavorare molto di fantasia. Libreoffice è il solito programma bruttino e le nuove icone mi sembrano meno identificabili delle precedenti.
    Per il resto è il solito programma lentissimo, specialmente al primo avvio.
    Penso che i programmatori di LibreOffice farebbero meglio a cambiare mestiere. Si susseguono le versioni ma rimane lo stesso programma con gli stessi cronici difetti.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.