Home » Web design, logo e colori: come presentare il brand

Web design, logo e colori: come presentare il brand

Il segreto del successo è spesso racchiuso nei piccoli grandi dettagli che delineano al meglio un certo progetto. Nel mondo moderno sempre più veloce e iperconnesso le regole del web design risultano in questo senso di importanza davvero cruciale, dal momento che la presentazione online deve essere semplice, chiara e soprattutto intuitiva: fatta cioè per intercettare il veloce occhio dell’utente, alla continua ricerca di idee e spunti interessanti.

Il logo del brand, sia per quanto riguarda lo stile che i colori e il tipo di disegno, rappresenta insomma la perfetta evoluzione del caro vecchio biglietto da visita stampato su cartoncino. La fase creativa, nel confronto con questo rispettabile predecessore, è oggi sempre più virtuale e complessa, frutto di studi e analisi approfondite nel nome del marketing. Che si tratti di dotare di un logo e di segni identitari un blog, un sito personale o aziendale il procedimento di progettazione merita sempre un occhio di riguardo importante: è una fase cruciale per coordinare la quale, insieme a molte altre, sarà utile ricorrere alla professionalità di una web agency. La presenza online si caratterizza infatti per una serie di attività peculiari – a cominciare dalla consulenza SEO – da incastrare perfettamente tra loro per assicurarsi un buon risultato. E’ dalla definizione del perfetto logo che passa poi il concetto di ‘brand identity’: occorre stupire l’utente (e cliente potenziale) fin dal primo contatto visivo, con un’associazione di idee o un segno comunicativo importante. E’ sbagliato ritenere che per la promozione di un buon prodotto non servano investimenti ad hoc in grado di catalizzare l’attenzione: senza una giusta ‘brand identity’ infatti credibilità e interesse possono sgonfiarsi facendo allontanare i clienti target.

Empatia, il segreto per stabilire un buon contatto con gli utenti

Stabilire da subito un forte contatto con gli utenti grazie alla giusta strategia di branding risulterà utile a trasmettere valori e indizi della propria personalità a chi legge, proprio come avviene nelle ‘classiche’ relazioni interpersonali. Entra in gioco l’empatia, che passa anche attraverso una buona scelta dei colori identificativi di sé e di un certo messaggio. Ad esempio, sarebbe corretto che il sito internet relativo a uno studio di avvocati o commercialisti scegliesse tonalità neutre o toni del blu in modo da comunicare serietà ed eleganza. Per quanto riguarda attività legate all’ambito sanitario l’ideale sarà scegliere colori tenui nelle gradazioni del celeste o del giallo, mentre invece nel caso in cui la piattaforma sia relativa ad attività di stampo artigianale allora la cosa migliore sarà selezionare le tonalità del verde e del marrone per mettere in chiaro il rispetto dell’ambiente e trasmettere un senso di familiarità. Questo perché non bisogna perdere di vista un concetto essenziale, ovvero che anche le aziende sono strutturate come comunità di soggetti: un insieme di persone che si muove in team. Ci sono alcuni aspetti chiave da prendere in considerazione quando il web designer si appresta a definire un logo: quest’attività configura una struttura composta da più ‘momenti’. Si comincia analizzando il target finale da raggiungere, passando per una fase di ricerca creativa e marketing con un focus sulla definizione dello stile e dei colori fino ad arrivare alle bozze.

Cosa pensi di questo articolo?

0 0

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Lost Password

Please enter your username or email address. You will receive a link to create a new password via email.