Ubuntu : Guida alla gestione delle repository PPA

Utilizzate Linux? Non avete dimestichezza con le repository PPA perchè utilizzate il Software Center di Ubuntu? Allora siete nel posto giusto al momento giusto perchè oggi vogliamo proporvi una mini guida su come gestire le repository.

La guida su divide in :

  1. Aggiungere una repository
  2. Rimuovere una repository
  3. Disattivare una repository
Aggiungere una repository
Per aggiungere una repo vi sono 2 metodi, o tramite linea di comando aprendo il terminale e digitando :

sudo add-apt-repository ppa:nomeppa/ppa

sudo apt-get update

o attraverso il software center di ubuntu alla voce Modifica > Sorgente Software e successivamente “Altro Software > Aggiungi” e poi inserire  il nome della repository.

Rimuovere una repository 

Avete inserito una repository sbagliata o vi siete accorti che non contiene le app che cercavate e volete rimuoverla? Niente di più facile, aprite il terminale di comando e digitate quanto segue :

sudo add-apt-repository --remove ppa:nomeppa/ppa

Anche in questo caso potete farlo anche via Ubuntu Software Center, vi basterà andare sulla voce Modifica>Sorgente Software e selezionare “Altro Software” dopo di che scegliere il PPA da eliminare e cliccare su Rimuovi.

Disattivare le repository

Che differenza vi è tra il rimuovere una repository e il disattivarla? Semplice, rimuovendola non è più accessibile, disattivarla significa poterla riutilizzare in futuro. Per farlo basterà selezionare la repository che volete disattivare e cliccare sulla voce Disattiva dall’Ubuntu Software Center.

Che cosa è una repository?

Una repository è una sorta di server se cosi possiamo definirlo dove al suo interno sono presenti applicazioni da poter scaricare, aggiornare e installare sul proprio sistema. Vi sono numerose repository, alcune di esse contengono app di vario genere, tools e cosi via dicendo altre invece solo determinati tipi di software.

Spetta a voi decidere quale repository aggiungere, disattivare o eliminare. Un nostro consiglio è quello di procedere con l’eliminazione solo in caso estremo.

A voi i commenti