Home » Apple/iOS » WhatsApp si aggiorna su iOS con una funzione tanto richiesta

WhatsApp si aggiorna su iOS con una funzione tanto richiesta

WhatsApp si aggiorna su iOS introducendo una funzionalità già presente su Android, vale a dire la possibilità di usare WhatsApp su più dispositivi senza che che il telefono sia connesso a Internet.

Come funziona il multi device di WhatsApp su iOS

Il multi-device di WhatsApp funziona in questo modo:

  • E’ possibile collegare fino ad un massimo di 4 dispositivi allo stesso Account
  • I dispositivi connessi possono funzionare anche senza che il principale sia attivo
  • E’ possibile migrare la cronologia delle chat tra iOS e Android
  • Le chiamate vocali e video funzioneranno anche sui dispositivi collegati
  • Non potrete inviare messaggi o chiamare contatti che usando vecchie versioni di WhatsApp

Potete usare fino a quattro dispositivi senza mantenere il telefono connesso a Internet. Per poter usufruire della nuova funzionalità dovrete scaricare e installare WhatsApp Beta su iOS.

Ci teniamo a precisare inoltre che:

  • Le conversazioni degli utenti non sono archiviate sul cloud, ogni nuovo messaggio ricevuto o inviato su tutti i dispositivi è collegato al proprio account.
  • Se create una nuova sessione, la cronologia della chat viene trasferita dal telefono al dispositivo collegato
  • La conversazione come avviene normalmente è crittografata
  • Al termine del processo tutte le chiavi vengono eliminate dal nuovo dispositivo ed i messaggi vengono salvati nel database locale
  • E’ presente un sistema di sicurezza avanzato per evitare che terzi aggiungano di nascosto dispositivi all’account di qualcuno
  • Quando si cancella o elimina una chat non viene rimossa da tutti i dispositvi connessi
  • Tutte le sessioni precedenti vengono rimosse quando si aderisce alla Beta multi dispositivo
  • I dispositivi collegati vengono disconnessi automaticamente dopo 14 giorni di inattività
Scritto da
Shinobi SEO WEB
Appassionato di Videogiochi, Tecnologia e Intrattenimento. Ritiene che il sapere appartenga a tutti e debba essere condiviso liberamente. 

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

Devi usare questo HTML tag e attibuti: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Password dimenticata

Inserisci l’indirizzo email con cui ti sei registrato e riceverai un link per reimpostare la password.