HomeTutorial informaticiCreare e pubblicare un videogioco in 3D

Creare e pubblicare un videogioco in 3D

unity

 

Quante volte, avete sognato di sviluppare e pubblicare un vostro videogioco? Oggi, vogliamo parlarvi proprio di questo, fornendovi dei consigli su come creare e pubblicare un progetto.

Modellazione poligonale

Per prima cosa, avete bisogno di un software per la modellazione poligonale degli oggetti, che saranno presenti nel vostro gioco. Quindi, oltre a procurarsi un programma  gratuito o a pagamento che sia, dovete apprendere le basi, altrimenti utilizzarli sarà impossibile. Una volta scelto il tool da utilizzare, andate alla ricerca di video tutorial, o guide testuali con tanto di foto, su come creare oggetti, applicare texture e cosi via dicendo. Se volete dare vita ad un buon titolo vi consigliamo di ricorrere a software come Maya, 3D Studio Max o Cinema 4D che sono a pagamento, ma se cercate qualcosa di gratuito, potete sempre utilizzare Blender.

Una volta definito il vostro oggetto, utilizzando il maggior numero di poligoni possibili (sempre se il vostro PC ve lo permette), bisogna importarlo nel programma per creare il vostro gioco. Esistono svariati tool sulla rete per questo scopo, noi di tutorialweb vi consigliamo Unity se volete qualcosa di gratuito, o UDK se invece, avete intenzione di dare vita ad una cosa più professionale ma a pagamento. UDK ha un costo di 99 euro l’anno per la pubblicazione o vendita del progetto, ma se invece volete creare un gioco per uso personale, non dovrete spendere nulla.

Unity è completamente gratuito ed è più semplice, ma limitato rispetto a UDK anche se non di molto. Inutile dire che la resa grafica del gioco, dipenderà unicamente dalla modellazione effettuata con il programma 3D da voi scelto.

 

Creazione e pubblicazione del gioco

Come vi abbiamo appena accennato, esistono svariati motori grafici sulla rete con i quali potete sbizzarrirvi per la creazione del vostro gioco. Come per i software 3D, anche per i motori grafici, vi sono quelli gratuiti e a pagamento, professionali e amatoriali, difficili e facili, infiniti e limitati. La nostra scelta ricade su 2 motori, unity e udk. Scelto il motore da utilizzare, bisogna iniziare a studiarselo a fondo, dedicando ad esso tutto il vostro tempo, consultando guide su guide, tutorial su tutorial, video su video.

 

Autore

Nessun commento

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.