Home » Software (Download & Update) » Windows 11: Le schede madri compatibili

Windows 11: Le schede madri compatibili

La domanda da porsi qualora si intende passare a Windows 11 e se si dispone dei requisiti richiesti dal sistema operativo. Quest’oggi i principali produttori di schede madri hanno svelato la loro lista di periferiche compatibili con Windows 11, quindi le schede madri che supportano il TPM 2.0.

Le schede madri supportate da Windows 11

Gigabyte

Intel X299, C621, C232, C236, C246, 200, 300, 400 e 500, AMD TRX40, 300, 400 e 500

Asus

C621, C422, X299, Z590, Q570, H570, B560, H510, Z490, Q470, H470, B460, H410, W480, Z390, Z370, H370, B365, B360, H310, Q370, C246. Per quanto concerne AMD, Asus cita i chipset WRX80, TRX40, X570, B550, A520, X470, B450, X370, B350, A320.

MSI

Le schede madri compatibili sono davero numerose, per questo l’azienda ha condiviso la lunga lista tramite un documento consultabile qui

ASRock

Z170, H170, B150, H110), 200 (Z270, H270, B250, Z390, Z370, H370, B360, B365, H310, H310C,Z490, H470, B460, H410,Z590, B560, H510, H570 e X299

AMD

X399, X370, B350, A320,X470, B450,X570, B550, A520 e TRX40.

Se avete una delle schedre madri riportate, allora rispettate già uno dei requisiti per aggiornare a Windows 11, dato che potrete attivare il TPM come segue:

  • Cliccate su Start
  • Digitate MSI
  • Cliccate su System Information
  • Assicuratevi che in Modalità Bios ci sia UEFI
  • Assicuratevi che in Stato di avvio protetto ci sia Attivato

Se non avete ne il UEFI ne lo Stato di avvio protetto, dovrete recarvi nel BIOS ed attivarli, purtroppo la procedura varia di scheda in scheda, a seconda del produttore. Come ultima cosa dovete verificare se avete il Trust Platform Mobule attivato:

  • Cliccate su Start
  • Digitate tpm.msc
  • Verificate se nello Stato ci sia scritto TPM pronto per l’utilizzo e che sia la versione 2.0

Per tutte le altre informazioni vi rimandiamo al nostro articolo su Come scaricare e installare Windows 11 GRATIS

Scritto da
Shinobi SEO WEB
Appassionato di Videogiochi, Tecnologia e Intrattenimento. Ritiene che il sapere appartenga a tutti e debba essere condiviso liberamente. 

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

Devi usare questo HTML tag e attibuti: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Password dimenticata

Inserisci l’indirizzo email con cui ti sei registrato e riceverai un link per reimpostare la password.