Internet & Geek Blog
Software

Windows 10 S non è un sistema operativo secondo Microsoft

Se Windows 10 S non è un sistema operativo, di cosa si tratta? Domanda più che lecita, sorta nella mente di molti dopo le recenti dichiarazioni del vice presidente Joe Belfiore di Microsoft, che con un post su Twitter ha definito Windows 10 S come una modalità, attivabile o disattivabile all’interno del sistema stesso.

Windows 10 S è una modalità non un sistema standalone

Per diverso tempo vi abbiamo parlato di Windows 10 S come un sistema operativo standalone seppur limitato, eppure in data odierna Microsoft cambia le carte in tavola, definendola una modalità del Windows 10 tradizionale.

Gli utenti hanno la possibilità di attivare o meno la modalità Windows 10 S all’interno del sistema operativo, allo scopo di limitare le funzionalità dello stesso, come la possibilità di utilizzare solo le applicazioni provenienti dallo store, per proteggere al meglio la macchina dalle minacce che si aggirano in rete.

Fino ad oggi Windows 10 S veniva vista come una versione LITE del sistema operativo, rivolta solo a determinate tipologie di macchine, ma la situazione sta per cambiare. Microsoft ha annunciato l’intenzione di rendere il 10 S come una modalità da attivare o meno all’interno del Windows 10 tradizionale.

Gli utenti che sono alla ricerca di sistemi meno flessibili, più sicuri e funzionali, possono passare in qualsiasi momento da Windows 10 a Windows 10 S.  Di seguito vi riportiamo tutte le relative limitazioni imposte in Windows 10 S:

  • E’ possibile eseguire solo applicazioni presenti sul Windows Store e quindi certificate da Microsoft
  • Non è possibile effettuare il side load di app UWP
  • Non è possibile installare applicazioni Win32
  •  Non è possibile navigare sul Web con browser come Chrome e Firefox.
  • Impossibilità di usare l’Editor di Registro
  • Non è consentito accedere alla powershell o al CMD
  • I seguenti eseguibili non sono supportati: bash.exe, cdb.exe, cmd.exe, cscript.exe, csi.exe, dnx.exe, kd.exe, lxssmanager.dll, msbuild.exe, ntsd.exe, powershell.exe, powershell_ise.exe, rcsi.exe, reg.exe, regedt32.exe, windbg.exe, wmic.exe, wscript.exe.
  • Non sono ammessi software o app come antivirus di terze parti, programmi per effettuare backup e per gestire l’archiviazione dei dati o la struttura delle unità di storage
  • Non è possibile accedere ad un dominio Windows

Cosa ne pensate?

x0x Shinobi x0x

SEO WEB COPYWRITER: Recensore, Tester, Blogger e Youtuber, appassionato di Tecnologia e Intrattenimento videoludico

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *