Home » Software (Download & Update) » OpenOffice si appresta a chiudere i battenti?

OpenOffice si appresta a chiudere i battenti?

Quando la licenza per l’acquisto del pacchetto Office di Microsoft è troppo cara entra in gioco OpenOffice, una serie di software alternativi a Word, Excel, PowerPoint e cosi via dicendo TOTALMENTE GRATUITI in quanto Open Source. In data odierna ci giunge notizia che OpenOffice potrebbe purtroppo chiudere i battenti in quanto non c’è disponibilità da parte degli sviluppatori esterni al progetto, di contribuire alla risoluzione dei bug.

OpenOffice va in pensione?

E’ trascorso un anno dal rilascio dell’ultimo aggiornamento il quale ha risolto alcune falle presente nel pacchetto software, lo scorso luglio lo stesso team ha suggerito di passare a LibreOffice o addirittura a Microsoft Office per evitare di imbattersi in problemi di sicurezza con OpenOffice. Dopo StarOffice ed OpenOffice si passa a LibreOffice il quale probabilmente vedrà un nuovo successore da qui a qualche anno e la storia si ripete.

Se utilizzate OpenOffice e siete legati ai software presenti al suo interno, ci dispiace informarvi che potrebbe non vedere più alcun update a causa dello scarso contributo degli sviluppatori esterni al progetto, in quanto essendo OPEN SOURCE e quindi GRATIS non prevede alcuna retribuzione per gli stessi. In un recente comunicato rilasciato da Dennis Hamilton, si legge:

Ci sono gravi possibilità che il progetto possa concludersi da qui a breve. Il team che mantiene in vita la suite è composto attualmente da soli 6 sviluppatori volontari i quali non dispongono di risorse sufficienti ad eliminare vulnerabilità e sicurezze. C’è una speranza per OpenOffice se alcuni contributori che ritengano importante il progetto decidano di dare una mano, evitandone la chiusura.

Se volete potete scaricare OpenOffice GRATIS tramite il sito web ufficiale cliccando QUI , una valida alternativa all’Office di Microsoft in quanto essendo Open Source non necessita di alcuna licenza.

Scritto da
Shinobi SEO WEB
Appassionato di Videogiochi, Tecnologia e Intrattenimento. Ritiene che il sapere appartenga a tutti e debba essere condiviso liberamente.  Seguimi su Facebook, Twitter, Ludomedia, Instagram,

Cosa pensi di questo articolo?

0 0

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Lost Password

Please enter your username or email address. You will receive a link to create a new password via email.