Home » Software (Download & Update) » 100.000 download per PirateBrowser

100.000 download per PirateBrowser

PirateBrowser

Giorni fa, vi abbiamo parlato di PirateBrowser, il browser web ideato dai pirati di The PirateBay. Oggi ci giunge notizia che il browser in questione, ha registrato bene 100 mila download in soli 3 giorni dal suo rilascio.

Un record pirata

A quanto pare, l’idea di proporre un browser dotato di un proxi interno per aggirare i blocchi regionali imposti dai governi per l’accesso a ThePirateBay sembra aver attratto un grande numero di utenti o per meglio dire pirati. Come sapete la baia dei pirati non è vista di buon occhio dai governi. In molti paesi, l’accesso a Thepiratebay non è consentito. Per aggirare il problema, esistono proxi e trucchi di vario genere.

Il team che si cela dietro la baia dei pirati, ha progettato e rilasciato un browser che permette di accedere al tracker torrent senza alcun problema, aggirando cosi i blocchi imposti dai provider.

Se conoscete qualcuno che non riesce ad accedere al nostro tracker torrent, non vi resta che consigliargli PirateBrowser. Un semplice browser che permette di aggirare le censure e i blocchi con un solo click, rendendo l’accesso alla baia, immediata e sicura. Non include alcun adware, non sono presenti toolbar o schifezze varie, è pulito proprio come Firefox base.

Info e Download

Il browser, è disponibile per ora solo su Windows, e supporta sia l’architettura a 32 che a 64 bit. Se siete alla ricerca di un metodo veloce, intuitivo e sicuro per accedere al tracker torrent più fornito ed utilizzato sulla rete, allora questo browser fa al caso vostro. Il browser è basato sull’ultima versione di Firefox ma vanta di alcune modifiche nel codice. Grazie ad esse, i blocchi del tracker, vengono aggirati in qualsiasi paese.

Da oggi la baia dei pirati torna nuovamente operativa. Di seguito il link per effettuare il download del programma.

DOWNLOAD : PirateBrowser

Scritto da
Shinobi SEO WEB
Appassionato di Videogiochi, Tecnologia e Intrattenimento. Ritiene che il sapere appartenga a tutti e debba essere condiviso liberamente.  Seguimi su Facebook, Twitter, Ludomedia, Instagram,

Cosa pensi di questo articolo?

0 0

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Lost Password

Please enter your username or email address. You will receive a link to create a new password via email.