HomeRumorsStampa wireless: come collegare dispositivi mobili alla stampante

Stampa wireless: come collegare dispositivi mobili alla stampante

E’ diventato impossibile pensare a una vita senza dispositivi mobili come cellulari e tablet, sempre pronti ad aiutarci e a restituire soluzioni veloci a problemi che a un primo impatto sembrano montagne.

Di questi strumenti non si può più fare a meno: servono a ricordare appuntamenti di lavoro e scadenze fisse, dialogano per noi nelle chat e immortalano le nostre vacanze. Sono loro a intimarci di fare il check-in online prima di andare all’aeroporto e soprattutto sono un supporto decisivo in ufficio. Accade così sempre più spesso che per tenere traccia di tutta una serie di documenti archiviati in questi supporti oppure per conservare e catalogare progetti in divenire, emerga la necessità di procedere con stampe da dispositivi mobili come appunto cellulari e tablet. Senza contare poi la praticità che in caso di dubbi e curiosità offrono guide e tutorial su stampanti laser e toner, in grado di svelare trucchi e segreti del settore. La dipendenza da questi strumenti è sempre più alta, così fioriscono tecniche e applicazioni per ottimizzare il lavoro di stampa wireless.

I passi da fare per essere operativi

Il primo passo che ci sarà da fare sarà quello del collegamento della stampante alla rete. Se si tratta di una stampante wifi allora bisognerà fare clic sulle Impostazioni per accedere alla configurazione wifi, selezionando la rete wireless utilizzata e infine collegarsi. Quanto ai dispositivi mobili, c’è da fare un distinguo tra le galassie Android e iOS, che hanno un funzionamento diverso anche quando si tratta di stampare da smartphone, il che implica che si dovranno seguire procedure differenti a seconda del tipo di cellulare. Nel caso di un Android, per la stampa wireless bisognerà innanzitutto procedere scaricando l’applicazione dedicata a quella determinata stampante wifi dal Google Play Store, tenendo presente che la rete wifi alla quale sono collegati cellulare e stampante dovrà essere la medesima. Si accederà allora al documento che dev’essere stampato e che è archiviato su cellulare, cliccando poi sul tasto ‘condividi’. A questo punto si sceglierà la app dal menù, selezionando il nome della stampante wifi e seguendo le varie informazioni su display. Se invece è da un tablet Android che vogliamo procedere con la stampa wireless di un documento, la app ideale è sicuramente ‘Google Cloud Print’.

Una app per ogni situazione

Quanto alla piattaforma iOS, invece, l’invio del documento tramite iPhone risulta più semplice grazie alla app dedicata che si chiama ‘AirPrint’. Come funziona? Mette direttamente in comunicazione cellulare e stampante wifi compatibile con il servizio (ricordando che anche in questo caso cellulare e macchina devono essere collegati a una medesima rete wifi). Arrivati a questo punto basterà aprire il documento che si vuole stampare, cliccare su ‘condividi’ e su ‘stampa’: alla voce stampante si metterà il nome del proprio dispositivo. Un’operazione, quella di scaricare e utilizzare ‘AirPrint’, che vale anche nel caso di un iPad e di iPod touch. Senza dimenticare che, in alternativa a quelle che sono le app ufficiali, è possibile collegare con altri sistemi stampante e dispositivo mobile. Infatti quasi tutti i produttori di stampanti wifi hanno rilasciato dei software per collegare i loro prodotti ai dispositivi mobile e sono praticamente tutte gratuite.

Autore

Nessun commento

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.