Home » Rumors » Come creare un blog di successo: le strategie fondamentali

Come creare un blog di successo: le strategie fondamentali

Il web è letteralmente inondato di blog e siti con informazioni, approfondimenti e proposte commerciali di ogni tipo. È ancora possibile riuscire a ritagliarsi il proprio spazio all’interno della Rete, acquisendo visibilità, visite e – possibilmente- guadagnare attraverso la presenza online?

La risposta è sì, a patto che si seguano alcuni passaggi fondamentali.

Struttura del sito e contenuti

Un sito deve garantire una buona usabilità, ovvero quella che in inglese si definisce user experience. Ciò significa che i contenuti devono essere organizzati in modo logico, facilmente recuperabili e consultabili da parte dell’utente.

I menu hanno l’importante funzione di “orientare” attraverso le diverse pagine, mentre i cosiddetti “suggerimenti”, ovvero alcuni articoli proposti per la lettura al termine di ogni testo, incoraggiano a rimanere sul sito. I font, il layout, le immagini e persino i colori scelti per titoli, sfondo e testo contribuiscono a creare la giusta suggestione.

Per quanto riguarda i contenuti, meglio optare per un ambito di nicchia, in quanto un sito con un ventaglio di argomenti troppo ampio può risultare dispersivo. I testi indicizzati con più facilità sono quelli di discreta lunghezza (dalle 500 parole in su).

Fino a qualche anno fa, c’era la tendenza a infarcire i post di “parole chiave” , ovvero di singole parole o locuzioni che si ripetevano al fine di facilitare l’indicizzazione. Nel frattempo, però, gli algoritmi di calcolo di Google sono cambiati e questo tipo di “trucchetti” viene individuato e, in alcuni casi penalizzato.

Le caratteristiche di un contenuto di successo sono fondamentalmente due: la qualità e l’originalità di ciò che viene scritto.

L’importanza del link building

L’autorità di un sito è uno dei parametri che Google considera maggiormente quando stila l’ordine di apparizione nei risultati di ricerca. Ma come si costruisce la propria “authority”?

Soprattutto all’inizio non è affatto semplice, in quanto ciò si riferisce alla presenza di uno o più link che rimandano al proprio sito, sulle pagine di siti terzi che, a loro volta, abbiano una discreta authority. Sembra difficile, no? Beh, in effetti, lo è. Per questo esistono alcuni utili e professionali servizi online, come ad esempio il noto French Linkbuilding, che possono aiutare a portare a termine questo compito in breve tempo e in modo efficace.

Amplificare i propri contenuti con i social network

Una volta che il sito è pronto ad essere promosso, è possibile collegare ad esso i principali social network, sui quali pubblicare i link alle proprie pagine ed articoli. È importante coinvolgere i visitatori, per far sì che la lettura del post generi un click verso il proprio sito. Un link da solo non basta: servono immagini, testi accattivanti e, come per tutto, un po’ di impegno e perseveranza, perché i risultati potrebbero anche tardare ad arrivare.

Come monetizzare il blog

Quando le visite al blog raggiungono un numero considerevole e il sito ha acquisito la giusta “corposità” in ambito di contenuti, c’è la possibilità di convertire il traffico in un flusso di entrate, che varierà in base alla tipologia di monetizzazione prescelta.

Fondamentalmente, le formule più utilizzate sono l’inserimento di banner pubblicitari di Google AdSense (o servizi simili), oppure la partecipazioni a programmi di affiliate marketing. Nel primo caso, i guadagni dipendono dai click sugli annunci, mentre, nel secondo caso, sono una piccola percentuale sull’eventuale acquisto di un bene o servizio venduto da terze parti, al quale si accede tramite un link dal proprio sito.

Scritto da
Shinobi SEO WEB
Appassionato di Videogiochi, Tecnologia e Intrattenimento. Ritiene che il sapere appartenga a tutti e debba essere condiviso liberamente.  Seguimi su Facebook, Twitter, Ludomedia, Instagram,

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

Devi usare questo HTML tag e attibuti: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Password dimenticata

Inserisci l’indirizzo email con cui ti sei registrato e riceverai un link per reimpostare la password.