MEGA : Kim Dotcom annuncia i messaggi a prova di intercettazione

 

Da quando Kim Dotcom, ha rilasciato MEGA, il nuovo cloud storage, sono molti gli utenti che si sono posti la domanda se i messaggi scambiati con i membri ed amici possono essere spiati ed intercettati.

Un sistema anti intercettazione

Kim Dotcom, il gigante buono, ha affermato dopo la vicenda PRISM di essere al lavoro su un sistema che permetta lo scambio di messaggi su MEGA in maniera più sicura, senza pericolo di intercettazione o spia. La nuova piattaforma di messagging per il cloud storage, che dovrebbe essere disponibile entro qualche mese, permetterà agli utenti di scambiare messaggi in maniera del tutto criptata.

Il progetto in questione non riguarda solo la messaggistica ma anche le applicazioni come il servizio di posta elettronica. Sono anni che le autorità competenti, cercano di togliere il sistema crittografico dalla rete, precisamente dal lontano 1997, quando l’FBI dichiarò che queste tecniche permetterebbero in un certo qual modo ai terroristi di comunicare le proprie attività illegali senza il pericolo di essere spirati dai governi.

 

La rete, un posto pericoloso

La rete, è un posto pericoloso, sopratutto per i bambini, e su questo non ci piove, ma non adottare un sistema di crittografia, significa mettere sulla piazza anche le conversazioni private con amici, parenti o la dolce metà. Avete mai sentito parlare di intercettazioni telefoniche? Un sistema utilizzato molto spesso dalle autorità per intercettare chiamate di politici o criminali molto pericolosi.  La paura degli utenti su MEGA è che le autorità, potrebbero spiare le proprie conversazioni della serie ” puoi uppare questo gioco o questo film su mega cosi lo scarico?” quante volte avete sentito cose simili? Che MEGA sia costantemente sotto osservazione non vi sono dubbi, per questo gli utenti hanno richiesto a KIM un sistema che possa salvaguardare lo scambio dei messaggi personali da occhi indiscreti.

Cosa ne pensate?