Home » Tech News » MEGA : 50 milioni di file per il nuovo Cloud Storage di Kim Dotcom!

MEGA : 50 milioni di file per il nuovo Cloud Storage di Kim Dotcom!

Mega è una compagnia privata non una compagnia per pirati! Queste sono le parole affermate da Kim Dotcom su Twitter pochi giorni fa.

A quanto pare Kim Dotcom ha deciso di evitare che il nuovo MEGA venga utilizzato tra i pirati per la condivisione di file illegali, per questo ha deciso di eliminare dai server tutti i file etichettati come tali. In un post, Kim ha affermato che a distanza di poche settimane dal lancio di MEGA, sono già stati caricati sui server 50 milioni di file, di cui  una percentuale molto ma molto bassa riguarda file protetti da copyright che sono stati già eliminati.

Kim Dotcom  in una dichiarazione ha comunicato che MEGA a differenza di megaupload, presenta solo lo 0,001 % di file illegali, 50 file caricati al giorno. File che come vi abbiamo già detto vengono eliminati prontamente dal team di sviluppo. Di recente è approdato sulla rete un servizio chiamato MEGA Search, che permette di cercare file all’interno del nuovo cloud storage. Kim ha preso la questione troppo alla leggera con megaupload, anche se numerosi file illegali venivano cancellati, con MEGA ha deciso di non commettere lo stesso errore ma di buttare fuori la pirateria da esso, forse per evitare che il servizio venga chiuso come megaupload.

50 milioni sono pur sempre 50 milioni, considerando che MEGA ha aperto i battenti il 19 gennaio 2013, un ottimo risultato per Kim non c’è che dire. Il servizio pur se differente da Mega, è stato accolto a braccia aperte da molti utenti. Di cloud storage sulla rete ve ne sono molti, Dropbox, Skydrive, iCloud tanto per citarne qualcuno, eppure molti preferiscono iscriversi ed abbonarsi a MEGA, poichè lo considerano un servizio potente, veloce, intuitivo, migliore e sicuro. Voi cosa ne pensate? Credete davvero che con il tempo MEGA resti indenne dalla pirateria?

A voi i commenti

Scritto da
Shinobi SEO WEB
Appassionato di Videogiochi, Tecnologia e Intrattenimento. Ritiene che il sapere appartenga a tutti e debba essere condiviso liberamente.  Seguimi su Facebook, Twitter, Ludomedia, Instagram,

Cosa pensi di questo articolo?

0 0

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Lost Password

Please enter your username or email address. You will receive a link to create a new password via email.