Home » I PRINCIPI DI USABILITA’

I PRINCIPI DI USABILITA’

I principi di usabilità sono linee-guida generali, indipendenti da specifiche soluzioni tecniche, che descrivono le caratteristiche che una interfaccia deve avere per essere usabile.

Fondati sul modo di ragionare e operare delle persone quando interagiscono con un prodotto software, rappresentano un riferimento importante di cui tenere assolutamente conto sia in fase di progettazione che in fase di valutazione dell’usabilità (Jakob Nielsen ha basato sui cosiddetti ‘principi euristici’ un metodo di valutazione noto, appunto, come valutazione euristica).

I principi riportati in queste pagine rappresentano una discreta sintesi di quanto si può rintracciare in letteratura su questo argomento:

realizzare un dialogo semplice e naturale
semplificare la struttura dei compiti
agevolare il riconoscimento piuttosto che il ricordo
fornire feedback in modo da rendere visibile lo stato del sistema
prevenire gli errori di interazione e facilitarne il recupero
essere consistenti
parlare il linguaggio dell’utente
agevolare la flessibilità di utilizzo e l’efficienza dell’utente
fornire help e manuali

PER CHI VUOL SAPERNE DI PIU’

I riferimenti sui principi di usabilità sono numerosi.

Per quanto attiene i cosiddetti ‘principi euristici’, il riferimento più importante è sicuramente Jakob Nielsen. Dalle pagine del suo sito si può consultare l’ultima versione dei principi euristici, revisionati dopo una decennale esperienza nella loro applicazione. Sempre di Nielsen, sui principi euristici, si può consultare la seguente bibliografia:

Molich R., Nielsen J. (1990), Improving a human-computer dialogue, ‘Communications of the ACM’, 33, 338-348;
Nielsen J. (1993), ‘Usability Engineering’, Academic Press;
Nielsen J., Mack R. L. (eds.) (1994), ‘Usability Inspection Methods’, John Wiley & Sons.
I principi euristici di Nielsen sono riportati, in italiano, in un intervento di Federica Goldoni al COM-PA 1999.

Sono anche da consultare:

i first principles di Bruce Tognazzini, l’autore della prima guida per interfacce grafiche redatta alla Apple;
i principi di progettazione definiti e adottati dall’IBM;
il celebre e divertente libro di Norman D. (1990), ‘La caffettiera del masochista’, Giunti, Firenze;
i principi espressi dallo standard ISO 9241-10 ‘Ergonomic requirements for office work with visual display terminals (VDTs) – Dialog principles’.

Articolo di Cinzia Stortone

Cosa pensi di questo articolo?

0 0

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Lost Password

Please enter your username or email address. You will receive a link to create a new password via email.