Home » Tech News » Gmail compie 10 anni

Gmail compie 10 anni

gmail-10-580x350

In data odierna Gmail (noto servizio di posta elettronica), compie 10 lunghi anni, proprio nello stesso giorno del pesce d’aprile.

Nascita ed evoluzione di Gmail

Gmail nacque inizialmente come beta a inviti e successivamente divenne pubblico. Attualmente il numero di account attivi su si attesta sui 400 milioni.

Gmail è un servizio di posta elettronica gratuito via Web con supporto POP3,IMAP e Webmail. Rilasciato il primo aprile del 2004, dispone di 25Gb di spazio gratuito con la possibilità di ottenerne di ulteriori a pagamento.  La versione principale del Webmail è stata realizzata in AJAX ma è disponibile anche in versione HTML il quale non necessita di JavaScript.

Gmail è disponibile in 40 lingue tra cui: arabo, bulgaro, catalano, croato, ceco, danese, olandese, estone, finlandese, francese, tedesco, greco, ebraico, hindi, ungherese, islandese, indonesiano, italiano,giapponese, coreano, lettone, lituano, polacco, portoghese, rumeno, serbo, cinese semplificato, slovacco, sloveno, spagnolo, svedese, tagalog, thailandese, cinese tradizionale, turco, inglese britannico, inglese americano, ucraino e vietnamita.

A partire dal 19 novembre 2008 Gmail ha introdotto il supporto per i temi per un totale di 31 con la possibilità di crearne di personalizzati.

Gmail offre la possibilità di utilizzare più account simultaneamente,alias e vanta un sistema antispam avanzato, le email di questa categoria finiranno automaticamente in un’apposita sezione e potranno essere eliminate con 1 click.

Pro

  • Supporto per allegati fino a 25MB
  • Spazio di archiviazione a disposizione
  • Suddivisione delle email
  • Interfaccia leggera e veloce da caricare
  • Possibilità di cambiare il tema

Contro

  • Funzione di ricevuta di ritorno assente
  • L’account può essere bloccato per vari motivi
  • Non è possibile inoltrare in automatico email a più destinatari
Scritto da
Shinobi SEO WEB
Appassionato di Videogiochi, Tecnologia e Intrattenimento. Ritiene che il sapere appartenga a tutti e debba essere condiviso liberamente.  Seguimi su Facebook, Twitter, Ludomedia, Instagram,

Cosa pensi di questo articolo?

0 0

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Lost Password

Please enter your username or email address. You will receive a link to create a new password via email.