Home » Tech News » eBay accusa AMAZON di rubargli i venditori

eBay accusa AMAZON di rubargli i venditori

Quando parliamo di e-commerce, è inevitabile non pensare ad AMAZON o eBay, anche se la rete ne è piena. Quest’oggi vogliamo parlarvi di una recente disputa sorta tra Amazon ed eBay, quest’ultimo accusa il noto colosso di Jeff Bezos, di rubargli i venditori con l’inganno.

Amazon ruba i venditori ad eBay?

Un portavoce di eBay ha affermato:

Abbiamo scoperto che Amazon contatta i venditori eBay invogliandoli a passare alla loro piattaforma, ciò è illegale ed è preoccupante, per questo abbiamo chiesto ad Amazon di interrompere la sua attività illegale, altrimenti adotteremo le misure appropriate per proteggere eBay, qualora fosse necessario.

Secondo il portavoce i dirigenti o dipendenti di AMAZON, starebbero contattando in privato i venditori di eBay, invitandoli a spostare la propria attività commerciale sulla nota piattaforma. Ciò è giunto alle orecchie di eBay, il quale ha deciso di intervenire per evitare di ritrovarsi un calo di venditori.  

C’è chi preferisce affidarsi ad eBay chi invece ad AMAZON, quest’ultimo preferito sopratutto per l’acquisto dei prodotti, mentre eBay per la vendita, in quanto risulta più alla portata di tutti.

Non possiamo di certo negare che la scelta di bandire i recensori dalla piattaforma, impedendo ai venditori su AMAZON di raccogliere feedback, non è stata di certa una mossa intelligente, ciò ha spinto molti a spostarsi su eBay.

Riuscirà AMAZON a convincere i venditori eBay a trasferirsi? eBay sarà costretta a prendere seri provvedimenti? Non ci resta che attendere per scoprirlo, nel frattempo a voi i commenti!

Scritto da
Shinobi SEO WEB
Appassionato di Videogiochi, Tecnologia e Intrattenimento. Ritiene che il sapere appartenga a tutti e debba essere condiviso liberamente. 

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

Devi usare questo HTML tag e attibuti: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Password dimenticata

Inserisci l’indirizzo email con cui ti sei registrato e riceverai un link per reimpostare la password.