HomeTech NewsCoronavirus: Attenti agli allegati delle email con malware

Coronavirus: Attenti agli allegati delle email con malware

Ci troviamo in un periodo tutt’altro che positivo a causa del Coronavirus, il quale sta mietendo vittime in tutto il mondo, e non c’è opportunità migliore per gli hacker di gongolarsi alle spalle delle vittime, ignare della pericolosità di un’allegato.

Su Internet circolano numerose FAKE NEWS sul Coronavirus, per questo motivo gli hacker hanno deciso di cogliere la palla al balzo per inviare false informazioni via email, invitando le vittime a scaricare ed aprire i file allegati che in realtà celano malware, in grado di infettare sia i PC che gli smartphone.

In quest’ultimo periodo il fenomeno dello SPAM cosi come del Phishing è aumentato in modo esponenziale, il consiglio è sempre quello di non aprire allegati provenienti da email di cui non si conosce il mittente, oltre a disporre di un buon antivirus sempre aggiornato.

Il Centro Nazionale Anticrimine informatico per la protezione delle infrastrutture critiche della Polizia Postale ha segnalato una campagna di false email provenienti da un centro medico in Giappone, il quale invita le vittime ad aprire l’allegato in formato Word per avere informazioni sul virus.

L’infezione avviene attraverso il malware RAT chiamato Pallax, il quale consente agli hacker di prendere il controllo del PC della vittima via remoto, spiando tutte le operazioni. Una delle email proviene da una certa dottoressa Penelope Marchetti, esperta dell’Organizzazione Mondiale della Sanità in Italia, la quale attraverso un linguaggio tecnico invita gli utenti a consultare l’allegato, il quale cela un malware della famiglia Ostap.

Se ricevete qualsiasi email che parla di Coronavirus e invita a scaricare ed aprire un allegato o visitare un sito web, prestate la massima attenzione.

Autore Shinobi SEO WEB
Shinobi SEO WEB

Appassionato di Videogiochi, Tecnologia e Intrattenimento. Ritiene che il sapere appartenga a tutti e debba essere condiviso liberamente.  Seguimi su Facebook, Twitter, Ludomedia, Instagram, 

Nessun commento

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.