HomeTech NewsCome bloccare i file su Windows per impedire la cancellazione

Come bloccare i file su Windows per impedire la cancellazione

Vi è mai capitato di cancellare accidentalmente dei file in Windows? Oggi vedremo come bloccarli in modo da evitare la loro cancellazione, sopratutto nel caso in cui il computer venga utilizzato da più utenti.

Come proteggere i file dalla cancellazione

  1. Create una cartella
  2. Tasto destro del mouse sulla cartella
  3. Scegliete proprietà
  4. Scegliete sicurezza e poi Avanzate
  5. Cliccate su Cambia autorizzazioni
  6. Selezionate l’account con il quale effettuate l’accesso a Windows
  7. Cliccate su Modifica autorizzazioni
  8. Cliccate su NEGA alle voci Elimina sottocartelle e file ed Elimina
  9. Cliccate su OK

Esiste un’altra comoda soluzione, ve la riportiamo di seguito:

  1. Cliccate con il tasto destro del mouse sul file
  2. Selezionate proprietà
  3. Nella scheda generale verificate che sia attivo il solo lettura
  4. Cliccate su Applica e poi recatevi in Protezione e infine su Modifica
  5. Evidenziate il nome utente con il quale fate l’accesso e selezionate Scrittura in Nega
  6. Cliccate su ok

Se ciò non bastasse, vi è un software molto interessante e utile chiamato System Protect. Grazie a questo strumento potete impedire che i file di sistema più importanti vengano cancellati accidentalmente. In alternativa potete sempre spostarli in directory invisibili e nascoste. Ebbene si, oltre la classica operazione “Nascosto” che permette di celare la presenza di una cartella a coloro che non hanno attivato l’apposita voce, vi è anche un modo per renderla totalmente invisibile, in che modo? Scopritelo nel nostro articolo “CARTELLE INVISIBILI O NASCOSTE? QUELLO CHE C’È DA SAPERE”

Autore Shinobi SEO WEB
Shinobi SEO WEB

Appassionato di Videogiochi, Tecnologia e Intrattenimento. Ritiene che il sapere appartenga a tutti e debba essere condiviso liberamente.  Seguimi su Facebook, Twitter, Ludomedia, Instagram, 

Nessun commento

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.