HomeTech NewsCome attivare l’account amministratore in Windows

Come attivare l’account amministratore in Windows

A partire da Windows Vista, Windows 7, Windows 8 e Windows 10, Microsoft ha disabilitato l’account Amministratore. Nella fase di installazione del sistema Windows richiede di creare un account utente “personale” a cui vengono dati i permessi amministrativi.

Attivare Account Admin su Windows

L’Account Amministratore di Windows non è del tutto scomparso ma è stato disabilitato come impostazione predefinita. Ciò significa che quando accedete al PC con il vostro utente avete una parte dei privilegi amministrativi, ciò vi impedisce di eseguire alcune operazioni specifiche. Vediamo come attivare l’account Admin principale. E’ possibile attivare questo account dal prompt dei comandi detto volgarmente CMD, accessibile nel menù Start di Windows o con la combinazione sulla tastiera Ctrl+Maiusc+Invio.

Nota: E’ importante aprire il CMD come Amministratori

Fatto questo digitate il comando Net user administrator/active:yes (per disattivarlo naturalmente impostate l’active su no). Se volete abilitare l’account nascosto nella schermata di configurazione utenti e gruppi locali precedete come segue:

  1. Premete i tasti Windows + R per aprire l’Esegui
  2. Digitate il comando lunsrmgr.msc
  3. Cliccate su Utenti
  4. Cliccate due volte su Administrator
  5. Deselezionate l’opzione “Account disabilitato” e cliccat esu Applica
  6. Chiudete la finestra e riavviate il PC

Troverete al riavvio come per magia (si fa per dire), l’account Administrator nella schermata di Login. Potete attivare l’account anche utilizzando i “Criteri di sicurezza locali” come segue:

  1. Premete i tasti Windows + R per aprire l’Esegui
  2. Digitate il comando secpol.msc
  3. Cliccate su Criteri locali
  4. Cliccate su Opzioni di sicurezza
  5. Cercate la voce Account
  6. Sotto account Administrator cambiate la voce da disabilitato ad abilitato
  7. Cliccate su Applica e chiudete la finestra
Autore Shinobi SEO WEB
Shinobi SEO WEB

Appassionato di Videogiochi, Tecnologia e Intrattenimento. Ritiene che il sapere appartenga a tutti e debba essere condiviso liberamente.  Seguimi su Facebook, Twitter, Ludomedia, Instagram, Twitch, Youtube e Mixer

Nessun commento

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.