HomeHardwareOCZ Synapse Cache e l’inganno delle SSD

OCZ Synapse Cache e l’inganno delle SSD

OCZ ha svelato al pubblico la nuova serie di SSD Synapse Cache da 2,5, ideata per coloro che vogliono realizzare un computer con archiviazione ibrida, basata su hard disk e su SSD.

Gli SSD OCZ Synapse Cache sono offerti in allegato con il software Dataplex, che si occupa della gestione dei dati da memorizzare sull’SSD o sugli hard disk in modo da migliorare le prestazioni. Gli SSD sembrano offrire una capienza discreta, si parla di 64 e 12 Gb, riferiti a memoria Nand Flash MCL a 2x nm.

Secondo dei dati tecnici, è emerso che la capacità IDEMA è di 32 e 64Gb, circa il 50% della memoria Nand Flash viene utilizzata per l’overprovisioning, una bella fregatura! Le unità Synapse Cache sono dotate d’interfaccia SATA 6 Gb/s, supportano il comando TRIM, l’ECC recovery e altre funzioni. La versione da 128 GB possiede una velocità in lettura di 550 MB/s, e in scrittura di 510 MB/s.

La versione da 64 GB offre invece raggiunge la medesima velocità di lettura ma una scrittura inferiore,  circa  490 MB. Attualmente non è stato comunicato il costo o la data di uscita, per cui non ci resta che attendere.

Autore Shinobi SEO WEB
Shinobi SEO WEB

Appassionato di Videogiochi, Tecnologia e Intrattenimento. Ritiene che il sapere appartenga a tutti e debba essere condiviso liberamente.  Seguimi su Facebook, Twitter, Ludomedia, Instagram, Twitch, Youtube e Mixer

Nessun commento

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.