Home » Tutorial informatici » Wordpad VS Notepad: Quali sono le reali differenze?

Wordpad VS Notepad: Quali sono le reali differenze?

Avete mai notato che in Windows vi sono 2 programmi per la scrittura dei testi? Non ci stiamo riferendo al pacchetto Office ma al Wordpad e Notepad. Quali sono le reali differenze tra i due? Oggi lo scopriremo!

Il Notepad

Il Notepad viene utilizzato principalmente per i file di testo con estensione .txt mentre il Wordpad essendo simile al Microsoft Word per la stesura di documenti testuali più elaborati. Entrambi sono sviluppati da Microsoft ma progettati per uno uso diverso. La differenza principale risiede nel fatto che il Notepad è un editor di testo semplice, non prevede opzioni di formattazione del testo o elementi da aggiungere come le immagini, mentre il Wordpad è un vero e proprio word processor. 

Il Blocco Note detto anche Notepad è un programma che viene utilizzato per la stesura di testi veloci e per registrare informazioni in formato TXT, adatto principalmente ai log dei programmi. E’ possibile creare differenti paragrafi di testo usando le interruzioni di linea, il programma però non prevede formattazioni e non consente di modificare il tipo di carattere, la dimensione o utilizzare grassetto, corsivo ed altre modifiche su una parola o frase specifica. 

La mancanza della formattazione e delle immagini rende il txt molto leggero rispetto un Word. Il Notepad è rivolto a chi intente creare pagine Web in HTML, creare degli script e programmi informatici che non necessitano della formattazione del testo. Il software permette dunque di scrivere piccoli appunti come una lista della spesa ed è utile anche per rimuovere la formattazione di un testo copiato dal Web. I file txt sono molto diffusi in quanto includono il più delle volte le configurazioni di giochi e programmi. 

Il Wordpad

Il Wordpad invece è un programma di scrittura avanzato paragonabile al Word di Office. I file prodotti con questo software sono progettati per la lettura, modifica e stampa, possono essere formattati, prevedono link per l’accesso a determinate pagine web, immagini, tabelle ed altri elementi. Il formato standard è il .RTF nonostante sia possibile imbattersi anche nei .DOC e .DOCX utilizzato principalmente dal celebre Word di Office.

Un Word processor può leggere e modificare anche file txt aggiungendo formattazione come grassetto, corsivo, orientamento ecc con la possibilità di salvarlo in formato txt e rtf, il quale lo rende incompatibile con il classico Notepad. Quindi con il Wordpad è possibile lavorare anche con file txt mentre con il Notepad non è possibile fare l’inverso. Il Blocco Note di Microsoft è nato prima di Windows ai tempi dell’MS-DOS nel lontano 1983 e nel corso degli anni non si è mai evoluto restando uno strumento facile, intuitivo e leggero per la scrittura.

Il Wordpad è stato incluso da Microsoft solo da Windows 95 ed è rimasto negli anni uno dei migliori software gratuiti per la stesura dei testi. 

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

Devi usare questo HTML tag e attibuti: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Password dimenticata

Inserisci l’indirizzo email con cui ti sei registrato e riceverai un link per reimpostare la password.