HomeTutorial informaticiVpn Gratis: come proteggersi in rete

Vpn Gratis: come proteggersi in rete

Se siete giunti in questo articolo, di certo avrete sentito parlare di VPN e siete interessati all’argomento. Ma cos’è il VPN? 

Cos’è il VPN

Il VPN è un servizio che permette una protezione in rete navigando in modo sicuro e sempre più in uso soprattuto nelle grandi aziende. Si tratta infatti di una rete di telecomunicazione riservata tra vari utenti che utilizzano una trasmissione (ad esempio internet) pubblica condivisa. Soprattuto in ambito aziendale, l’uso di VPN permette di sfruttare reti pubbliche condivise ad un costo minore anche se i dispositivi che ci si collegano sono sparsi per il territorio. E’ una sorta di rete LAN virtuale e privata con collegamenti tra le varie macchine in modalità privata.

Per poter utilizzare la VPN esistono numerosi servizi che offrono questa possibilità in modo gratuito, altri a pagamento e  quelli presenti e gestiti direttamente all’interno delle aziende. Quelli a pagamento sono quelli più utilizzati proprio per le opzioni che offre e sicuramente completi rispetto ad uno a licenza free. Una volta che si è usufruito di uno dei servizi a disposizione, verranno fornite all’utente delle credenziali d’accesso da poter utilizzare su qualsiasi dispositivo in uso. Una volta nel sistema, si entrerà su una linea o server protetti e criptati che bloccherà qualsiasi intercettazione di file ricevuti o inviati grazie ad un mascheramento dell’indirizzo IP che verrà sostituito con il server ospitante.

Questo può essere utile ad esempio con servizi come Netflix che anche dall’estero si avrà possibilità di utilizzare il proprio account in italiano semplicemente collegandosi ad uno dei server italiani e da lì utilizzarlo come se non si fosse mai spostato. Un altro esempio può essere un viaggio in oriente in cui ci sono delle limitazioni per determinati contenuti che con una VPN potrebbero essere raggiunti senza troppe difficoltà.

Protezione e sicurezza

Vi sarà capitato di stare in giro e trovare delle linee internet aperte, ma potrebbe essere che queste linee in realtà non siano casualmente aperte ma volte a rubare all’utente che la utilizza, i propri dati sensibili. Utilizzando una VPN si può evitare qualsiasi attacco da parte di un hacker e quindi bloccare ogni tentativo di accedere a credenziali e dati di accesso privati.  Utilizzare il sistema per proteggersi in rete ha dei vantaggi specialmente per un uso quotidiano e non solo quando si è in viaggio. Sono utilissime se non si possono aprire siti web dall’ufficio perché bloccati e semplicemente accedendo alla rete di casa si avrà la possibilità di superare il limite imposto, oppure risparmiare dati dal proprio smartphone continuando ad utilizzare la rete di casa e soprattuto proteggersi durante la navigazione.

Come ottenere una VPN e quale scegliere

In base all’esigenza si può scegliere di utilizzare una connessione VPN in ufficio o direttamente da casa soprattuto se si utilizzano servizi come torrent o emule. Per poter entrare nel circuito basterà semplicemente registrarsi ad uno dei siti disponibili e scaricare il client VPN per qualsiasi sistema operativo siete in possesso. Se non volete spendere soldi e volete utilizzare VPN gratis, sarete soggetti a delle limitazioni. Con il sistema Free potrete navigare anonimamente ma ovviamente non vi forniranno un servizio sempre aggiornato per via dei costi e potrebbero usare i vostri dati e venderli a terze aziende in cambio di pubblicità.

Quello che vi consigliamo, quindi, è di utilizzare servizi affidabili e non condividere in nessun caso i propri dati con chi vuole offrirvi VPN a costo zero. Secondo un recente studio, molti provider non sono affidabili e scambiano la possibilità di farvi navigare in modalità anonima solo per ricavare un giusto guadagno dalla vendita di determinate informazioni.

Tra i servizi gratuiti esistono però anche gestori seri e che offrono un periodo gratuito per farvi provare il servizio e sono:

Hotspot Shield: è uno dei più conosciuti che permette di proteggere la vostra navigazione senza imporre limiti sul traffico. Tuttavia compromette anche la vostra navigazione perché sarete costretti a visualizzare numerose pubblicità.

Hide.me: Molto conosciuto e utilizzato su molti siti. Permette di navigare in modo anonimo con un limite di 2GB al mese

Tunnelbar: Funziona come Hide.me ma ha un limite ridotto a 500 MB mensili che può essere incrementato semplicemente tweetando il loro servizio e quindi pubblicizzandoli

 

Vi potrebbe interessare: Perché non stai usando una VPN?

Autore Shinobi SEO WEB
Shinobi SEO WEB

Appassionato di Videogiochi, Tecnologia e Intrattenimento. Ritiene che il sapere appartenga a tutti e debba essere condiviso liberamente.  Seguimi su Facebook, Twitter, Ludomedia, Instagram e Twitch

Nessun commento

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.