Condividere Wifi su Windows 11 con un codice QR

Come Condividere la Password del Wi-Fi tramite QR Code su Windows 11

Con il grande aggiornamento IA di Windows 11, Microsoft ha introdotto una nuova e utile funzionalità che permette di condividere la password del Wi-Fi tramite un QR Code direttamente dal menu delle connessioni. Questo rende il processo molto più semplice e veloce, evitando la necessità di cercare manualmente le credenziali nelle impostazioni del sistema operativo. Segui i passaggi seguenti per imparare come utilizzare questa nuova funzione.

Nota: Al momento, questa funzione è disponibile solo per gli sviluppatori iscritti al Dev Channel di Windows 11 che hanno installato la Build 25977. Si prevede che sarà inclusa in uno dei prossimi Moment Update del sistema operativo.

Passo 1: Apri il Menu delle Connessioni

  1. Assicurati di essere connesso alla rete Wi-Fi di cui desideri condividere la password.
  2. Clicca sull’icona di rete nella taskbar in basso a destra dello schermo.

Passo 2: Genera il QR Code

  1. Trova la rete Wi-Fi a cui sei connesso nell’elenco delle connessioni disponibili.
  2. Fai clic con il tasto destro sulla rete e seleziona l’opzione “Condividi password tramite QR Code”.

Passo 3: Scannerizza il QR Code

Una volta generato il QR Code, chiunque abbia un dispositivo iOS o Android può scannerizzarlo utilizzando la fotocamera del loro dispositivo. Questo aprirà automaticamente una finestra per connettersi alla rete Wi-Fi.

Nota: Questa funzione è anche compatibile con gli hotspot Wi-Fi mobili.

Con questa nuova funzionalità di Windows 11, condividere la password del Wi-Fi è diventato molto più semplice e veloce. Non è più necessario cercare manualmente le credenziali nelle impostazioni di sistema. Basta generare un QR Code direttamente dal menu delle connessioni e permettere agli ospiti di connettersi rapidamente alla rete.

Si consiglia di tenersi aggiornati sulle prossime versioni di Windows 11 per assicurarsi di avere accesso a questa funzione non appena diventa disponibile per tutti gli utenti.

Nota: Assicurati di avere l’ultima versione di Windows 11 installata e verifica le notizie ufficiali da Microsoft per confermare quando questa funzione sarà disponibile per tutti gli utenti.