Home » Software (Download & Update) » Windows Server: Microsoft cambia il programma degli aggiornamenti

Windows Server: Microsoft cambia il programma degli aggiornamenti

Microsoft annuncia il cambio di programmaper il rilascio di aggiornamenti per Windows Server, i quali non avverranno più a cadenza semestrali. Con l’arrivo di Windows 11, Microsoft si appresta a pubblicare la versione finale di Windows Server 2022, la quale proporrà funzionalità di sicurezza avanzate ed una migliore inrgrazione con la piattaforma Azure.

Windows Server: Addio gli aggiornamenti semestrali

Il nuovo Windows Server riceverà aggiornamenti ogni 2 anni invece di ogni 6 mesi, un cambiamento importante che porterà il sistema operativo a beneficiare fin da subito di tutto ciò che occorre sia sul fronte sicurezza che in funzionalità. Dal semestrale dunque si passa all’LTSC, inoltre secondo quanto affermato da Microsoft, i vecchi sistemi operativi potranno essere utilizzati fino al 2026 e 2029, con supporto tramite aggiornamenti rivolti solo a fix di bug.

Windows Server 2022 vanterà una nuova versione una volta ogni due o tre anni, con supporto fino a 10 anni. Nei primi 5 anni il sistema operativo riceverà aggiornamenti di sicurezza e funzionalità, i restanti invece serviranno solo ad offrire supporto. In altre parole quindi il nuovo programma prevede meno aggiornamenti ma un supporto migliore. Non è tutto, pare che Windows Server 2016 (versione 1607) e Windows Server 2019 (versione 1809) continueranno a ricevere aggiornamenti fino al 2027/2029, mentre le versioni Windows Server 1909,2004 e 20H2 disporranno di un supporto limitato

Microsoft ha deciso di puntare sul Server 2022 mediante il programma di cui vi abbiamo parlato.

Scritto da
Shinobi SEO WEB
Appassionato di Videogiochi, Tecnologia e Intrattenimento. Ritiene che il sapere appartenga a tutti e debba essere condiviso liberamente. 

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

Devi usare questo HTML tag e attibuti: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Password dimenticata

Inserisci l’indirizzo email con cui ti sei registrato e riceverai un link per reimpostare la password.