HomeSoftware (Download & Update)Windows 10 S non consentirà l’uso di browser esterni

Windows 10 S non consentirà l’uso di browser esterni

Di recente Microsoft ha annunciato l’arrivo sul mercato di una nuova versione del celebre Windows 10 chiamata “S”, riservata e destinata principalmente alle istituzioni scolastiche per la sua semplicità di uso e limiti imposti tra cui l’impossibilità di utilizzare app che non provengano dal Windows Store e tra queste troviamo i browser Web.

Windows 10 S contro Chrome e Firefox

Il neo sistema operativo di Microsoft secondo quanto riportato da ZDNet, non consentirà l’uso di applicazioni esterne allo store ufficiale, impedendo agli sviluppatori di utilizzare il tool Desktop Bridge per rilasciare web browser in formato desktop, per tanto l’unico browser disponibile sarà proprio il Microsoft Edge programmato come app universale.

Un portavoce di Microsoft afferma:

Le applicazioni Windows Store consentono di navigare su Internet utilizzando l’engine HTML o JAVAScript fornito dalla Windows Platform. Tutti i contenuti presenti sullo store sono certificati da Microsoft per offrire il massimo dell’esperienza e qualità oltre che sicurezza. Con le nuove politiche attive già da qualche mese, il browser scaricabile dallo store assicura le ultime protezioni disponibili per la piattaforma, se le persone vogliono accedere ad app diffuse esternamente possono sempre passare a Windows 10 Pro.

Questa restrizione vi dice nulla? Anche nei Chromebook accade lo stesso, obbligando l’utente a navigare esclusivamente con Google Chrome.

Windows 10 S semplifica il set-up delle macchine nelle scuole e permette di replicare le stesse impostazioni su molti sistemi.Abbiamo deciso di permettere la sola installazione di app presenti sullo store per offrire un sistema operativo sicuro agli studenti. Chi utilizza Windows 10 Pro potrà passare a Windows 10 S gratuitamente se si è studenti, in caso contrario il costo è di soli 49,99 dollari.

Autore Shinobi SEO WEB
Shinobi SEO WEB

Appassionato di Videogiochi, Tecnologia e Intrattenimento. Ritiene che il sapere appartenga a tutti e debba essere condiviso liberamente.  Seguimi su Facebook, Twitter, Ludomedia, Instagram e Twitch

Nessun commento

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.