HomeTech NewsGoogle sfida gli e-commerce ma solo in mobile

Google sfida gli e-commerce ma solo in mobile

Google ha deciso (per ora solo in mobilità) di sfidare i più grandi e-commerce, proponendo agli utenti durante le proprie ricerche, suggerimenti su dove acquistare il prodotto ricercato al minor costo possibile, ciò avviene tramite un nuovo pulsante chiamato Compra su Google.

google-ecommerce

Compra su Google: Prodotti a prezzi stracciati

Per ora questa funzione è attiva solo in USA ma potrebbe estendersi anche in altri territori. L’obiettivo che Google vuole raggiungere è quello di semplificare la procedura di acquisto e vendita dei prodotti e di conseguenza il rapporto tra acquirente e venditore. L’iniziativa riguarda solo l’ambito mobile, ciò significa che è possibile consultare e acquistare prodotti solo dal proprio smartphone o tablet.

Una volta avviata la ricerca del prodotto, vengono mostrati tutti i negozi che lo possiedono con i relativi prezzi (un pò come accade su AMAZON), spetta poi all’utente decidere da dove acquistare, il che mette seriamente in competizione i vari venditori online, che dovranno gareggiare per proporre il proprio prodotto ad un costo più conveniente possibile al fine di guadagnare clientela.  La suddetta funzione sarà disponibile tra pochi giorni su Android tramite il browser Chrome e su iOS nei prossimi mesi. L’iniziativa prevede il deep linking verso app per acquisti online come eBay, Zalando ed altri e-commerce.

In altre parole quando l’utente cerca un paio di scarpe da ginnastica, tramite il tasto Compra su Google vengono mostrati tutti i negozi che possiedono tale prodotto con relativo costo, l’utente potrà acquistare le scarpe e pagarle tramite paypal o carta di credito direttamente dal proprio smartphone o tablet, senza accedere al PC. Non ci è dato di sapere se per ora è una funzione destinata solo al mobile o se arriverà anche su Desktop. Non ci resta che attendere per scoprirlo.

Autore Shinobi SEO WEB
Shinobi SEO WEB

Appassionato di Videogiochi, Tecnologia e Intrattenimento. Ritiene che il sapere appartenga a tutti e debba essere condiviso liberamente.  Seguimi su Facebook, Twitter, Ludomedia, Instagram, Twitch, Youtube e Mixer

Nessun commento

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.