Home » Tech News » Come funziona la Game Mode di Windows 10

Come funziona la Game Mode di Windows 10

Da tempo si parla di Game Mode, la nuova funzionalità per videogiocatori in arrivo su Windows 10. Quest’oggi Microsoft ha deciso di calare il sipario come si suol dire svelando tutti i dettagli sul suo funzionamento che vogliamo ovviamente condividere con voi.

Game Mode di Windows 10: Quello che c’è da sapere

Quando e se abilitata, la Game Mode utilizza le risorse CPU e GPU esclusivamente per il gioco. L’obiettivo della modalità è di migliorare il più possibile il frame rate nei giochi. Stiamo rifinendo alcune funzionalità mirate a coloro che giocano su Windows 10 e tra queste vi è la Game Bar, i giocatori potranno attivarla premendo la combinazione Windows +G. Attraverso questa barra è possibile catturare screenshot, registrare video e fare lo streaming su Beam.

Dal pannello di controllo gli utenti possono configurare diversi parametri per la Game Mode.Tale modalità è attivabile in gioco manualmente aprendo la Game Bar e accedendo al menu delle impostazioni dei giochi, dopo di che spuntando la casella associata al gioco in esecuzione permettendo a quest’ultimo di utilizzare la Game Mode. La procedura può essere automatizzata per tutti i giochi.

La prima build preview contenente la Game Mode e la Game Bar sarà disponibile a breve per tutti gli Insider. La release finale arriverà con il Windows 10 Creators Update a partire dalla primavera del 2017.

Di seguito vi riportiamo un video dimostrativo:

Chi sposterà gli aggiornamenti di Windows Update su VELOCE, potrà riceverla in anteprima, a patto che naturalmente siate Insider e quindi tester di Microsoft, potete farne richiesta tramite Windows Update. Inutile dire che installare aggiornamenti “BETA” in anteprima potrebbe compromettere la stabilità e sicurezza del sistema operativo, vi consigliamo per tanto di restare alla versione FINALE se non avete intenzione di condividere con la community e specialmente con Microsoft i Feedback e quindi contribuire al miglioramento del sistema operativo.

In qualsiasi momento potete tornare indietro, è raccomandato fare un backup prima dell’installazione di una BETA come segue:

ATTENZIONE: Il backup naturalmente va fatto prima che vi siano problemi!

  1. Dal menu Start digitate Backup e Ripristino Windows 7 (in alternativa potete recarvi nel pannello di controllo alla voce Backup)
  2. Cliccate su Crea Immagine di sistema (situato a sinistra)
  3. Indicate il percorso dove salvare il backup e il tipo di supporto che utilizzerete
  4. Create un disco di ripristino introducendo un disco vuoto nel masterizzatore

Ora che avete creato il backup e il disco è il momento di ripristinare il PC. Quindi procedete come segue:

  1. Inserite il disco nel lettore o masterizzatore che sia e riavviate il PC
  2. Entrate nel Bios premendo il tasto F2 (potrebbe variare)
  3. Recatevi nel bootloader e date come priorità il disco, salvate e uscite
  4. Seguite la procedura guidata e quando richiesto selezionate la voce riferita al ripristino tramite Backup
  5. Indicate dove è localizzato il backup ed attendete la fine della procedura

Abbiamo preparato per voi un video tutorial dove vi spieghiamo passo passo come fare:

Scritto da
Shinobi SEO WEB
Appassionato di Videogiochi, Tecnologia e Intrattenimento. Ritiene che il sapere appartenga a tutti e debba essere condiviso liberamente.  Seguimi su Facebook, Twitter, Ludomedia, Instagram,

Cosa pensi di questo articolo?

0 0

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Lost Password

Please enter your username or email address. You will receive a link to create a new password via email.