HomeTech NewsCome affrontare la Printing syndrome

Come affrontare la Printing syndrome

Il Centro di Studi sui Fenomeni Non Verificati ha dimostrato la reale esistenza di una nuova malattia informatica nota a tutti con il nome di Printing Syndrome, ossia sindrome da stampa. Gli specialisti affermano che i più soggetti sono gli impiegati d’ufficio, indipendentemente dal luogo di lavoro, ogni soggetto può essere colpito dalla sindrome e per ogni malattia ovviamente c’è la cura.

Printing Syndrome: Prevenire è meglio che curare

Hai problemi con la stampante? Consulta uno specialista. Sottovalutare lo stress da stampa potrebbe causare stati d’ansia, rabbia e pazzia, per evitare di correre nei corridoi alla ricerca di una soluzione, uno specialista di fama mondiale noto come Dr Doctor consiglia una fantastica applicazione per smartphone e tablet iOS e Android chiamata Happy2Print.

Non bisogna sottovalutare la Printing Syndrome anche se ovviamente la storiella raccontata è uno scherzo, un modo per ironizzare sui problemi che molti hanno con la propria stampante. Per andare incontro alle esigenze degli stampatori, l‘International Paper ha deciso di sviluppare e rilasciare una nuova applicazione che consente di stampare ogni sorta di documento, allegato, pagina web o altro direttamente dal dispositivo mobile.

Utilizzando H2P non dovrete installare alcun driver sul vostro PC o perdere tempo nella configurazione della stampante, imbattendovi magari in spiacevoli imprevisti, tutto quello che c’è da fare è scegliere il documento e stamparlo. L’applicazione è disponibile tramite i seguenti store:

Per i dispositivi con iOS

https://itunes.apple.com/it/app/happy2print/id974558207?l=pl&mt=8

Per i dispositivi con il sistema Android

https://play.google.com/store/apps/details?id=com.happy2print.premium&hl=it

Autore Shinobi SEO WEB
Shinobi SEO WEB

Appassionato di Videogiochi, Tecnologia e Intrattenimento. Ritiene che il sapere appartenga a tutti e debba essere condiviso liberamente.  Seguimi su Facebook, Twitter, Ludomedia, Instagram, Twitch, Youtube e Mixer

Nessun commento

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.