HomeHardwareNuovo digitale terrestre: Come sapere se bisogna cambiare TV

Nuovo digitale terrestre: Come sapere se bisogna cambiare TV

Il 2020 segna l’arrivo di un nuovo digitale terrestre, il quale potrebbe costringere molti a cambiare TV entro il 2022. Per l’occasione sono stati avviati due canali che permettono di capire se il vostro televisore è a rischio.

Come fare per capire se la TV funzionerà con il nuovo digitale terrestre? A quanto pare se siete costretti a cambiare solo il decoder, potete usufruire di un buono di 50 euro, utilizzabile anche per una nuova TV. Entro il 2020 il passaggio allo standard MPEG-4 diverrà obbligatorio, ciò porterà all’utilizzo di nuove tecnologie di trasmissione, ossia gli standard HEVC e DVB-T2 sia per reti nazionali che locali.

Per capire dunque se il televisore è in regola e quindi potrete continuare ad utilizzarlo per il digitale terrestre, vi basterà posizionarvi sul canale 200 o 100, i quali mostreranno la scritta Test HEVC Main10, se riuscite a vederla allora la TV non va sostituita.

Se non riuscite a trovarli potete sempre avviare una sintonizzazione dei canali. Qualora non riusciste a vedere la scritta, probabilmente è perchè il vostro TV non supporta il nuovo formato e quindi dovrete necessariamente cambiare decoder o TV.

Nonostante i cambiamenti inizieranno nel 2020, questi si concluderanno entro il 2022, quindi avete ancora tempo. Il ministero dello sviluppo economico mette a disposizione un buono sconto di 50 euro. Chi ha diritto ad ottenerlo? I nuclei famigliari con ISEE minore di 20 mila euro per l’acquisto di prodotti certificati dal MISE e compatibili con i nuovi formati.

La domanda sorge spontanea, come si ottiene il bonus? Recatevi nel negozio che aderisce all’iniziativa con un documento, codice fiscale e autocertificazione da scaricare dal sito del MISE che deve essere compilata.

Autore Shinobi SEO WEB
Shinobi SEO WEB

Appassionato di Videogiochi, Tecnologia e Intrattenimento. Ritiene che il sapere appartenga a tutti e debba essere condiviso liberamente.  Seguimi su Facebook, Twitter, Ludomedia, Instagram, Twitch, Youtube e Mixer

Nessun commento

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.