Home » WWDC 2020: Tutti gli annunci di Apple

WWDC 2020: Tutti gli annunci di Apple

Si è appena concluso il WWDC 2020 di Apple, in questo articolo vi riportiamo tutte le novità annunciate da Cupertino per i suoi dispositivi.

Apple durante il keynote ha annunciato l’iOS 14, la nuova versione del celebre sistema operativo. La prima novità riguarda l’App Library, la quale permette di creare delle macro cartelle dove inserire le applicazioni.

La suddetta funzionalità permette inoltre di ordinare le app installate su smartphone automaticamente, grazie ad alcuni suggerimenti in base al tipo di utilizzo. App Library permetterà di nascondere le app dalla schermata Home.

La seconda novità è l’aggiunta dei Widget, che possono essere visualizzati in vari stili e dimensioni anche dalla homescreen. Infine arriva la modalità picture in picture per i video anche sugli iPhone, la medesima funzione è già presente su iPad.

Apple durante il Keynote ha annunciato l’applicazione Translation, la quale supporterà 11 lingue in tempo reale, ossia inglese, cinese mandarino, francese, tedesco, spagnolo, italiano, giapponese, coreano, arabo, portoghese e russo.

Attivando il microfono e parlando, Siri penserà a tradurre in tempo reale la discussione all’interlocutore. Siri accoglie una nuova interfaccia, con la possibilità di far comparire su schermo i widget delle varie applicazioni, inviando inoltre messaggi vocali rapidamente.

L’app Messaggi si rinnova con la possibilità di fissare in alto le conversazioni più importanti, le quali saranno presenti in bolle. Gli utenti potranno rispondere più velocemente e semplicemente ai messaggi, menzionando le persone coinvolte.

Apple la lavorato sodo anche sull’applicazione Mappe. Tra le novità annunciate vi è la modalità Guides, la quale offre agli utenti raccomandazioni e consigli su luoghi da visitare. La nuova applicazione fornirà anche informazioni sui percorsi ciclabili. Inizialmente sarà disponibile solo per poche città.

Coloro che possiedono un’auto elettrica potranno visualizzare le colonnine di ricarica più vicine, mentre durante l’uso dell’app Mappe verranno mostrate eventuali congestioni del traffico. CarPlay consentirà la personalizzazione dello sfondo per adattarlo allo stile della vettura. Tra le novità troviamo la possibilità di utilizzare l’ìPhone come chiave dell’auto, grazie al modulo NFC.

Durante il keynote, Apple ha annunciato Clips. Si tratta di Demo delle applicazioni che pesano meno di 10MB, possono essere avviate istantaneamente. Ciò permette agli utenti di provare le app senza scaricarle completamente. E’ stata inoltre annunciata la possibilità di accedere rapidamente ad un servizio.Gli sviluppatori potranno realizzare app veloci.

Non solo iOS anche iPadOs è stato il protagonista dell’evento. La nuova versione aumenta ulteriormente la produttività, attraverso una nuova sidebar per le fotografie, la possibilità di organizzare i file tramite drag and drop (come avviene su macOS) e con una barra di ricerca in grado di riconoscere non solo le app su tablet ma anche le ricerche sul web.

Apple ha ridisegnato la gestione delle chiamate con una nuova interfaccia, rimuovendo la visualizzazione a schermo intero per optare per lo stile notifica, che risulta meno invasivo e ridotto. Novità anche per l’Apple Pencil (accessorio venduto a parte per iPad). Il pennino si aggiornerà con la funzione Scribble, la quale permette di scrivere a mano un testo per trasformarlo in digitale.

Lo stesso discorso è valido anche per le forme geometriche. iPadOS supporterà anche i widget visti su iOS 14, permettendo inoltre di modificare le app di sistema predefinite. Anche gli AirPods hanno trovato il loro posto durante il keynote. Apple ha annunciato che le cuffie senza fili presto potranno aggiornarsi per ampliare ulteriormente l’esperienza utente.

Le cuffie permetteranno il passaggio automatico tra i dispositivi, inoltre la versione Pro di fascia alta vanterà della funzione Audio Spaziale, che permette di offrire un ascolto surround più coinvolgente. Quando sarà possibile, attraverso l’accelerometro incorporato nei singoli auricolari potrete tenere traccia dei movimenti della testa. Il software potrà rimappare il campo sonoro offrendo un’esperienza più coinvolgente.

Passiamo ora al watchOS 7, il quale introduce il tracking dei balletti. Apple Watch sarà in grado di effettuare il tracciamento delle attività legate ai balli, rilevando la rotazione verticale e orizzontale delle braccia, oltre naturalmente il battito cardiaco.

Attraverso il nuovo sistema operativo da polso, Apple potrà rilevare anche quando l’utente si sta lavando le mani. Le Watch faces potranno essere condivise con gli amici, il tracciamento del sonno, dei viaggi in bici e la modalità Wind down sono solo alcune delle tante novità in arrivo.

E’ il turno della tvOS. Tra le novità vi è il supporto per differenti controller tra cui Xbox, Elite 2 e pad Adpative. Arriva anche qui l’esperienza Picture in Picture, la quale permette di guardare contenuti in una finestra fluttuante che compare a schermo.

Altra novità interessante risiede nella funzionalità multi user, la quale permette di personalizzare l’esperienza in ambiente famigliare. Apple TV+ arriverà sulle Smart TV Sony e Vizio nel corso dell’estate, ampliandosi con nuovi contenuti.

Naturalmente durante il keynote non poteva di certo mancare il macOS, che quest’anno si aggiornerà alla versione Big Sur. Si parte dal design del dock le cui icone sono state ridisegnate, quadrate e con bordi arrotondati. Apple ha ridisegnato anche il Finder e l’applicazione Mail, oltre Foto che include nuove animazioni.

La Menu Bar viene aggiornata, inoltre viene aggiunto il Centro di Controllo anche sul computer, disponibile da tempo su Mobile, il quale permette di accedere a tutte le opzioni rapidamente, con la possibilità di spostare sulla barra superiore con il drag e drop i singoli controlli. Arrivano su macOS i nuovi widget, viene aggiornata l’applicazione Messaggi con nuove funzioni e introdotta la creazione delle Memoji.

Arriva nel nuovo Big Sur anche l’app Mappe, la quale permette di creare delle Guide personalizzate.Apple sottolinea di come Safari sia ancora più veloce rispetto a Chrome, consumando meno batteria. Il browser protegge gli utenti durante la navigazione ed offre la possibilità di personalizzare la pagina iniziale. Il nuovo Safari implementa anche la gestione dei permessi per ogni sito web.

Apple ha annunciato una tecnologia che permette il rapido porting delle app iPad e iPhone su Mac. L’obiettivo di Apple è quello di portare le versioni più avanzate delle sue applicazioni. Le suddette versioni si baseranno sul codice iOS e iPadOS, permettendo agli sviluppatori di realizzare dei rapidi porting.

Le prime applicazioni sono Messaggi e Mappe, ma ne arriveranno molte altre nel corso del tempo. Come ultima ma non meno importante novità vi è il passaggio dei Mac ai chip proprietari, abbandonando definitivamente Intel. I chip prodotti da Apple migliorano di molto le prestazioni e l’efficienza energetica, aggiungendo maggiore sicurezza.

Nel giro di pochi giorni gli sviluppatori saranno in grado di rendere compatibili le proprie app con la nuova CPU.

Scritto da
Shinobi SEO WEB
Appassionato di Videogiochi, Tecnologia e Intrattenimento. Ritiene che il sapere appartenga a tutti e debba essere condiviso liberamente.  Seguimi su Facebook, Twitter, Ludomedia, Instagram,

Cosa pensi di questo articolo?

0 0

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Lost Password

Please enter your username or email address. You will receive a link to create a new password via email.