Internet & Geek Blog
tomtop
Hardware

LIGHTSPEED WIRELESS: Logitech G annuncia un nuovo set Mouse e Tastiera per il Gaming

Logitech G annuncia ufficialmente l’arrivo sul mercato di due nuovi dispositivi, il Mouse Wireless da Gaming G603 Lightspeed e la tastiera meccanica G613 Lightspeed. 

I nuovi prodotti LOGITECH LIGHTSPEED

Il mouse è rivolto ai giocatori più esigenti con sensore HERO per offrire il massimo della precisione, ed una sensibilità che raggiunge i 12 mila DPI, per un totale di 500 ore di gioco no stop con tecnologia Wireless LIGHTSPEED per offrire le massime prestazioni senza cavo, abbinato ad un Mouse Pad Logitech G840 extra grande, sul quale appoggiare anche la nuova tastiera meccanica. Il costo del mouse è di 81,99 euro mentre il tappetino è di 51,99 euro.

LIGHTSPEED e POWERPLAY hanno trasformato in realtà il sogno di ottenere performance wireless senza precedenti anche in ambito gaming”, ha dichiarato Ujesh Desai, Vice President and General Manager di Logitech G. “il nuovo sensore HERO integrato nel mouse G603 wireless mouse e la tastiera senza fili G613 dimostrano ancora una volta il nostro impegno nel migliorare prestazioni wireless che guidino il mercato e che migliorino la nostra attuale linea di prodotti“.

La tastiera meccanica invece garantisce un tempo di risposta pari a 1ms con connettività Bluetooth multi dispositivo. Alimentata da due batterie AA, la tastiera assicura fino a 18 mesi di gioco continuo con sei tasti programmabili G-Keys, con la possibilità di personalizzare comandi in app e macro secondo le proprie esigenze.

I tasti meccanici Romer-G garantiscono le massime performance ed un ottimo feeling. 25% di velocità in più rispetto ad altri switch meccanici con un tempo di risposta istantanea, riducendo al minimo la fatica provocata dalle lunghe sessioni di gioco. Il costo della tastiera si aggira sui €154,99 Iva inclusa.

Giovanni Damiano

<p>Appassionato di videogiochi, telefonia, informatica e intrattenimento. Nato con un controller tra le mani vive in una remota zona della Transilvania in attesa di giochi da completare. La sua prima parola è stata “Press Start”! Cresciuto con un NES 8 BIT ha raggiunto l’illuminazione con la nextgen e i VR</p><br />