HomeSoftware (Download & Update)Windows 10: Novità in vista e fine supporto Windows 7 e Server 2008

Windows 10: Novità in vista e fine supporto Windows 7 e Server 2008

A partire dal 14 Gennaio 2020 cesserà ufficialmente il supporto gratuito per Windows 7 e Windows Server 2008, obbligando gli utenti a pagare per avere ulteriori supporto nel corso dei pochi anni di vita rimanenti.

Addio al Supporto Gratuito per Windows 7 e Server 2008

Come sempre Microsoft invita gli utenti ad aggiornare il sistema operativo a Windows 10, abbandonando definitivamente sia Windows 7 che Windows Server 2008.

Il motivo principale è legato alla sicurezza, in quanto solo Windows 10 beneficerà di aggiornamenti regolari e gratuiti. Utilizzare un computer non aggiornato è rischioso per la propria privacy e sicurezza, tuttavia Microsoft è consapevole che molti non abbandoneranno così facilmente Windows 7, per questo continuerà a supportare ancora per un pò di tempo il sistema ma previa abbonamento.

Come anticipato lo stesso trattamento toccherà alle versioni Server 2008 e 2008 R2, che in assenza di aggiornamenti di sicurezza potrebbero rendere le macchine aziendali potenzialmente vulnerabili ad attacchi. Inutile dirvi che i server sono molto più preziosi dei normali client, a causa della presenza di dati importanti per le aziende.

Una delle minacce più pericolose di quest’ultimo periodo è il ransomware WannaCry, il quale blocca i file presenti sul PC con un lucchetto, chiedendo il pagamento di un riscatto in Bitcoin per lo sblocco.

Microsoft cambia il metodo di rilascio delle Build Windows 10

Passiamo ora ad una importante modifica attuata da Microsoft in Windows 10, ossia il modo in cui verranno rilasciate le Build del sistema operativo. A partire dalle prossime build distribuite tramite il canale Veloce, queste non saranno più connesse ad una specifica versione futura di Windows 10.

Cosa significa? Semplice, che tali Build possono includere anche funzionalità che non arriveranno nelle versioni successive di Windows 10 in quanto ancora in fase embrionale.

Il Canale Veloce diventa dunque un modo per gli utenti e tester di provare in Anteprima delle funzionalità inedite che verranno sviluppate nel corso del tempo prima del rilascio. Microsoft ci tiene a precisare però che non tutte le funzionalità potrebbero arrivare nella versione finale di Windows 10.

Per quanto riguarda invece i canali Lento e Release Preview resteranno legati alla versione finale, quindi ciò che viene introdotto in queste Build arriverà anche nella versione finale del sistema operativo.

Arriva il nuovo Microsoft Edge

Concludiamo con il nuovo browser di Microsoft, il quale verrà rilasciato attraverso Windows Update ma è già disponibile per chi utilizza i canali di test.

Il lancio di Edge è fissato per il 15 Gennaio ed è basato sulla piattaforma Chromium, per tanto permetterà di utilizzare il browser in modo differente rispetto al vecchio Edge.

Gli utenti Consumer dovranno passare automaticamente alla nuova versione mentre gli altri utenti potranno decidere se installarlo oppure no. L’aggiornamento è previsto solo per chi ha almeno la versione April 2018 Update installata sul PC.

Il nuovo Edge non proporrà solo un logo inedito ma anche funzionalità come la possibilità di evitare il tracciamento da parte dei siti web, il supporto per le estensioni, una nuova interfaccia grafica, il controllo dei contenuti multimediali e molto altro ancora.

Autore Shinobi SEO WEB
Shinobi SEO WEB

Appassionato di Videogiochi, Tecnologia e Intrattenimento. Ritiene che il sapere appartenga a tutti e debba essere condiviso liberamente.  Seguimi su Facebook, Twitter, Ludomedia, Instagram, Twitch, Youtube e Mixer

Nessun commento

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.