HomeTech News (Page 135)

Tech News

Esasperati nella ricerca di driver di una vecchia stampante o di una scheda audio non proprio di marca ?
Molte persone non hanno abilità con il pc ed il doversi cimentare nel cercare driver relativi a hardware dei quali non si sa praticamente nulla può essere un’inutile perdita di tempo. Con RadarSync 2009, però, tutto è molto più semplice.

Molti sono i programmi che vi permettono di implementare milioni di gadget che monitoreranno il vostro pc in tutti i suoi dettagli: utilizzo memoria, utilizzo hard disk, temperature e così via. Ma sapevate della possibilità di avere un gadget direttamente dal vostro Task Mager, senza installare assolutamente nulla ?

Diciamocelo, i browser ormai si stanno dando battaglia continua a colpi di aggiornamenti, sistemi più leggeri, integrazione di plug-in utili e via dicendo.
Forse, però, Chrome famoso browser di casa Google, ha avuto l’idea migliore.

Torniamo a parlare del rinominato e nuovo sistema operativo di casa Microsoft, in uscita per il 2009.
Molte le novità introdotte e testabili. Ma, per chi non avesse tempo o voglia di scaricare la beta, può leggere il nostro articolo circa le novità riguardanti Windows 7 oppure averlo direttamente su Vista, in pochi mb. Come ? Leggete !

Vorreste ascoltare le hit più famose degli anni 80 o qualche pezzo rock indimenticabile ? Beh, su internet c’è una varietà di siti che offre la possibilità di ascolto di alcuni canali radio, in streaming. Ma Icy Radio fa di meglio.

Un virus in ospedale e tutti entrano nel panico? Nulla di strano se non fosse che stiamo parlando di un virus informatico.

AsRock ha progettato delle schede madri che riescono ad effettuare un boot del sistema in soli 4 secondi.

La nuova versione del famosissimo Istant Messenger è tutt’ora in fase di sviluppo ma, una Beta dimostrativa è disponibile per il download direttamente dal sito ufficiale.

Siete degli esperti fotografi ed avete da poco fatto un’immagine di dimensioni considerevoli ? Non volete perdere i dettagli di un’immagine ad alta risoluzione e mostrarla ai vostri amici sul vostro sito ? Ci pensa GoogleMaps.

Avete mai scaricato un file in flash, per poi scoprire che era impossibile mandarlo avanti e scegliere la scena preferita o provato a riprodurre un file corrotto ? E quanti codec avete installato prima di poter visionare il vostro film preferito ?

Molti avranno già sentito parlare del nuovo sistema operativo di Microsoft chiamato Windows 7 che è destinato a prendere il posto di Vista a breve tempo.

Gli ingegneri della Comcast hanno pubblicato di recente i risultati del test effettuato quest’estate relativo al cosiddetto P4P, ossia Proactive Network Provider Participation for P2P.

Il progetto P4P era nato da un’idea di alcuni ricercatori delle università di Yale e Washington ed è attualmente gestito dalla DCIA (Distributed Computing Industry Association), l’associazione che si pone l’obiettivo di definire e sostenere l’adozione di uno standard legato ai metodi di collaborazione fra i distributori di software e gli ISP.

Il test, secondo quanto riferito da Ars Technica, è stato effettuato mediante server iTraker su rete Comcast e ha dato risultati molto incoraggianti.

Secondo quanto risultato dal test sembra che lo scambio dei contenuti attraverso la rete P4P sia molto più veloce e per la precisione dell’80% in più rispetto a quello basato sulla tradizionale rete P2P.

Ora le case discografiche se la prendono direttamente con gli sviluppatori software e fanno causa a Morpheus, Limewire, Emule ecc.

Era già da un pò di tempo che qualcuno voleva provare a fare causa alle aziende che sviluppano software e che favoriscono il P2P e la prima a compiere il grande passo è stata una società discografica francese secondo la quale i software per il peer to peer possono essere utilizzati per condividere file protetti da copyright e quindi devono essere messi fuorilegge.

La Società francese SppF, Société civile des Producteurs de Phonogrammes en France, ha aperto una causa legale contro Limewire, Morpheus, Vuze noto anche come Azureus e SourceForge, in quanto ospita il progetto Shareaza.

La legge francese sui diritto d’autore vieta la produzione di software e programmi che favoriscono la diffusione di contenuti protetti senza autorizzazione.

Se fino ad ora vi siete divertiti a guardare filmati pre-registrati su YouTube, fra non molto partirà Youtube Live. Nuovo servizio di streaming online in diretta. Ed in più, YouTube, offrirà un servivo molto simile ad “Ad-words” di google.

Htc G1 Dream…volete utilizzare Google o qualsiasi altra funzione Internet al meglio ? Bene, vi presentiamo l’HTC T-Mobile G1. Primo telefonino su Android (piattaforma open-source basata su sistemi Linux e sviluppata dalla Open Handset Alliance), creato dalla HTC in collaborazione con T-Mobile e Google.

Internet è stato una rivelazione fin dall’inizio. E forse era proprio nel principio che chiunque si sentiva libero di navigare, esplorando tranquillamente nuovi mondi alla ricerca dei suoi interessi.
Poi intervennero le prime restrizioni, leggi e così via che ci misero tante piccole catene al piede fino al fermarci quasi completamente… Downlovers è forse la prima chiave verso una libertà che tanto abbiamo sognato.

Hulu è un sito web, creato il 29 Agosto 2007, che dà la possibilità di guardare Film, Serie TV ed altro ancora, gratuitamente in streaming.
La qualità è ottima, i filmati utilizzano il nuovo Flash Player 9 ed il bitrate può variare dai 360 ai 700 kbps, a seconda della larghezza di banda disponibile. Oltretutto, ha a disposizione una sezione HD, per una qualità sbalorditiva sia audio che video.

Il nuovo Asus EEE Box è l’ideale per chi è stanco di vedere sulla propria scrivavia un pc fisso classico, grigio e dal design ormai superato.

A guardarlo non sembra nemmeno un pc: piccolo, colorato, design ultramoderno e accattivante, ma al suo interno pulsa un processore Intel Atom da 1,6 Ghz contornato da un disco SATA da 80 GB e 1 GB di memoria DDR2 da 667 MHz.

Lo scambio di file è tanto gratificante quanto rischioso. Sul circuito eDonkey ci sono spesso virus e trojan che sfruttano la rete per diffondersi su un gran numero di sistemi. La tutela degli antivirus non è completa e se usiamo una versione modificata di eMule

Quali e quanti sono i danni che la pirateria informatica arreca all’industria dei contenuti digitali protetti da copyrught? In che modo le nuove tecnologie ci possono aiutare a trovare delle nuove risposte in grado di affrontare con successo la pirateria? Quali possono essere