Home » Tech News » Google : Un Doodle per Mary Leakey!

Google : Un Doodle per Mary Leakey!

Come sapete, Google, ogni giorno o quasi, cambia il doodle presente sul suo motore di ricerca. In questi giorni, avrete sicuramente notato il doodle storico che potete ammirare in alto, ma chi è l’archeologa raffigurata dal noto colosso?

L’archeologa in questione è Mary Leakey, nota per aver scoperto i resti di un ominide Africano vissuto 1 milione e 800 mila anni fa! Il cranio è stato scoperto da Mary e da suo marito. Nata nel 1913, Mary, scopri questi interessanti resti nel 1959, circa 50 anni dopo. Un altra interessante scoperta, fatta un anno dopo, fu il teschio di Proconsul, il primato estinto del Miocene.

Vi rendete conto? 1 milione e 800 mila anni fa! Se noi “Cristiani” contiamo  gli anni della terra partendo dallo zero “La Nascita di Cristo”, immaginatevi quanti milioni di anni, possa avere il nostro pianeta!

Google quando decide di dedicare il doodle a qualcuno di importante, lo fa perchè è grazie a persone come Mary che il campo scientifico e in questo caso archeologico si è evoluto nel corso degli anni. Come sapete, Google ha iniziato a realizzare doodle dinamici e statici molti e molti anni fa. Il bello è che non sono universali, in ogni paese i doodle sono differenti e potete ammirarli tutti nella raccolta completa accessibile dal link riportato in basso.

Se uno dei doodle è di vostro gradimento, potete anche acquistare magliette, tazze da colazione e molti altri gadget presso lo store. La domanda che mi pongo ogni giorno vedendo i doodle di Google, è “come è possibile che da molti anni, quasi ogni giorno, venga proposto sempre un Doodle differente”. Se ci fate caso, nessun Doodle è simile, e questa la dice lunga sulla fantasia e immaginazione degli autori.  Quale doodle è di vostro gradimento? Preferite doodle statici o dinamici? Vi invitiamo a lasciare un commento con le vostre considerazioni personali.

Accesi alla galleria dei Doodle

Scritto da
Shinobi SEO WEB
Appassionato di Videogiochi, Tecnologia e Intrattenimento. Ritiene che il sapere appartenga a tutti e debba essere condiviso liberamente.  Seguimi su Facebook, Twitter, Ludomedia, Instagram,

Cosa pensi di questo articolo?

0 0

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Lost Password

Please enter your username or email address. You will receive a link to create a new password via email.