HomeTech NewsGmail: Arriva la correzione automatica del testo

Gmail: Arriva la correzione automatica del testo

Chi non utilizza Gmail oggigiorno per inviare e ricevere email? Google di recente ha annunciato e reso disponibile per i tester, una nuova, interessante e utilissima funzionalità per i più distratti, ossia la correzione automatica del testo.

Quanti di voi spesso commettono errori grammaticali dovuti al rapido invio di un messaggio senza preoccuparsi di leggerlo? La fretta gioca brutti scherzi, per questo motivo Google ha pensato bene di risolvere il problema.

Prima di proseguire con la lettura forse potrebbe interessarvi Come creare account Google senza GMAIL

Come funziona la correzione automatica del testo in Gmail

La nuova funzionalità è simile al correttore automatico del testo su smartphone, ma sfrutta il Machine Deep Learning, ossia l’apprendimento automatico da parte dell’intelligenza artificiale.

La funzione in questione è attiva di default ma può essere disabilitata in qualsiasi momento tramite le Impostazioni, accessibile non solo dal Web ma anche via Client, smartphone, tablet ed alti dispositivi dove è possibile utilizzare Gmail.

Il correttore automatico analizza il testo e lo corregge automaticamente. Alcuni tester stanno già provando la funzionalità ed hanno affermato che il risultato è sorprendente, per cui in futuro potreste non preoccuparvi di rileggere il testo per individuare dei possibili errori grammaticali, ci penserà l’intelligenza artificiale a sistemarli.

Per ora purtroppo come anticipato non è disponibile per tutti gli utenti ma solo per una cerchia ristretta, essendo una funzione ancora in fase di sperimentazione, non appena sarà pubblica, non esiteremo a illustrarvi il suo funzionamento.

Autore Shinobi SEO WEB
Shinobi SEO WEB

Appassionato di Videogiochi, Tecnologia e Intrattenimento. Ritiene che il sapere appartenga a tutti e debba essere condiviso liberamente.  Seguimi su Facebook, Twitter, Ludomedia, Instagram, 

Nessun commento

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.