HomeTech NewsAmazon: Attenti alla nuova truffa

Amazon: Attenti alla nuova truffa

La Rete non è mai al sicuro delle truffe, e quale secondo voi è la piattaforma ideale per adescare il maggior numero di polli? Amazon ovviamente! Quest’oggi vogliamo mettervi in guardia da una nuova truffa che sta circolando sulla rete in quest’ultimo periodo.

Molti utenti segnalano di aver ricevuto email contraffatte provenienti da Amazon, la quale invita le vittime a cliccare su un link per poi inserire i propri dati personali per confermare gli account, la spedizione della merce e cosi via dicendo, inutile dire che non si tratta di Amazon ma di una truffa bella e buona. 

Attenti alle false email Amazon

La truffa in questione è l’ennesimo tentativo di phishing, la vittima cliccando sul link viene indirizzata ad una pagina identica a quella ufficiale Amazon, dove dovrà effettuare la registrazione o login con i propri dati, indicando le informazioni personali, che verranno poi trasmesse ai truffatori.

Amazon ci tiene a precisare che non richiederà mai tramite email i propri dati da inserire poi in un’apposita pagina, lo stesso discorso vige per gli SMS o messenger come WhatsApp. Come accorgersi delle truffe? Basta osservare attentamente gli indirizzi email o la presenza di errori grammaticali nei testi.

A volte basta solo il cambio dominio per ingannare gli utenti o una lettera diversa nel nome, come ad esempio Amazon e Anazon oppure Amazom, a primo impatto sembra che sia Amazon ma se ci si sofferma sulla lettura del nome è evidente che non lo è.

Se ricevete qualsiasi tipo di email da Amazon che non sia quella automatica al termine di un’assistenza, acquisto, spedizione prodotto da voi comprato e cosi via dicendo, diffidate, Amazon non vi chiederà mai di cliccare su un link per confermare i dati o altro, al massimo vi chiederà di confermare il pagamento che è stato declinato, ma potrete farlo direttamente da I miei Ordini su Amazon.it!

Autore Shinobi SEO WEB
Shinobi SEO WEB

Appassionato di Videogiochi, Tecnologia e Intrattenimento. Ritiene che il sapere appartenga a tutti e debba essere condiviso liberamente.  Seguimi su Facebook, Twitter, Ludomedia, Instagram, Twitch, Youtube e Mixer

Nessun commento

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.