Home » ALLARME LIPOBAY: BAYER SOTTO ACCUSA

ALLARME LIPOBAY: BAYER SOTTO ACCUSA

Il caso Bayer si diffonde a macchia d’olio.
Cresce l’allarme tra i cittadini che avendo utilizzato il farmaco anti-colesterolo “Lipobay”,prodotto dalla Bayer, denunciano agli ospedali diversi effetti collaterali.
In Italia sono circa sessanta i casi di pazienti che hanno avvertito sintomi dopo l’assunzione del farmaco anti-colesterolo, mentre la Bayer dichiara che in tutto il mondo sarebbero intorno a mille i casi accertati.
La casa farmaceutica tedesca “Bayer” è stata accusata soprattutto dopo che l’U.E. ha rilevato che la stessa Bayer era già da tempo a conoscenza dei rischi per i pazienti.
Intanto, il 24 agosto il ministro della sanità tedesca, Schmidt ha ribadito le critiche di informazione tardiva alla Bayer, ma al tempo stesso riconosciuto che la casa farmaceutica tedesca ha ritirato di sua iniziativa il farmaco anti-colesterolo Lipobay dal mercato e dunque non ha agito negligentemente.
Insieme al Lipobay sono stati ritirati dal mercato altri due farmaci a base di cerivastatina: Cervasta e Stativa.
In Italia, intanto, continuano le inchieste sul Lipobayer: dopo le indagini avviate dalla procura di Torino, guidate dal procuratore Raffaele Guariniello che ha già effettuato l’interrogatorio dei funzionari del ministero della Salute che si occupano del servizio di farmacovigilanza in merito all’inchiesta sul Lipobayer, e dalla procura di Bologna, anche la procura di Roma indaga dopo la morte di una donna di 70 anni, ricoverata all’ospedale Sant’Eugenio, che in passato aveva preso il farmaco anticolesterolo.
Dalla Germania, il presidente dell’azienda, Schneider si difende dichiarando che nonostante siano stati denunciati diversi casi di morte di pazienti che stavano assumendo il farmaco anticolesterolo Lipobay/Baycol non è stata ancora dimostrata una “connessione causale” tra i decessi e l’assunzione del medicinale.
Comunque, in Italia “Il rischio di effetti collaterali gravi, compresa anche la morte, e’ quasi nullo in quanto tale farmaco e’ stato prescritto, quasi sempre, a dosaggi minimali e non in associazione con altri farmaci ipocolesterolemizzanti”. Questo è quanto ha dichiarato Mario Falconi, segretario generale nazionale della Fimmg, il sindacato piu’ rappresentantivo dei medici di famiglia.
Per i cittadini italiani, quindi, un po di tranquillità!

Per maggiori approfondimenti:

http://www.sanita.it/Sanita/bacheca/emerceri/default.htm
Potrete trovare notizie dettagliate sul farmaco anti-colesterolo Lipobay, viene segnalato un numero verde per ricevere informazioni ecc.

www.bayer.de
Il sito Web della Bayer che offre ai visitatori un servizio informazioni sulla vicenda del Lipobay

Cosa pensi di questo articolo?

0 0

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Lost Password

Please enter your username or email address. You will receive a link to create a new password via email.