Internet & Geek Blog
Software

Windows 10 Technical Preview 10041: ISO DISPONIBILE

windows 10

A distanza di una settimana circa dal rilascio della Technical Preview 10041 di Windows 10 tramite il canale Lento di Windows Update, Microsoft rende disponibile ufficialmente in data odierna la ISO standalone.

Windows 10 Technical Preview 10041: DISPONIBILE

  • Lo start trasparente
  • Nuova gestione per le icone delle applicazioni
  • Modifiche all’interfaccia
  • Nuove icone
  • Possibilità di installare gli update su altri PC senza doverli riscaricare
  • Cortana in italiano

Queste sono solo alcune delle novità e migliorie introdotte da Microsoft con il nuovo update. Se disponete di una build precedente potete aggiornare via Windows Update, se invece volete un’installazione pulita allora vi consigliamo di scaricare la ISO, masterizzarla e installarla come un qualsiasi altro OS, riavviando il PC con il disco inserito e seguendo la procedura guidata.

Cliccate qui se volete conoscere le nostre considerazioni personali sul nuovo sistema operativo.

Il sistema operativo è gratuito e non ha scadenza ma ovviamente non è la versione definitiva. Come sempre vogliamo riportarvi alcuni motivi per non aggiornare il vostro OS se ancora vi trovate a Windows 7 o Windows 8 e se ovviamente non siete smanettoni:

  • Non è ancora compatibile al 100% con tutte le app e i driver
  • Potrebbe essere affetto da bug, crash o rallentamenti
  • Non è ancora ottimizzato al 100% essendo una preview
  • Non potete aggiornare  gratuitamente alla versione definitiva che sarà disponibile questa estate

Per utilizzare Cortana vi basterà collegare un mic al pc e abilitare la suddetta funzionalità tramite le impostazioni del sistema operativo, recandovi nell’apposita barra potete effettuare delle ricerche online tramite Bing con la vostra voce, fare delle domande all’assistente vocale, lanciare software e app e cosi via dicendo.

Scarica Windows 10 Technical Preview 10041 GRATIS  , per la nostra recensione completa cliccate qui

Windows 10 Technical Preview: Differenze rispetto a Windows 8

Molti sicuramente si chiedono, quali sono le differenze tra Windows 8 e Windows 10? Partiamo dalla fondamentale e la più evidente, ossia il menu di avvio detto anche Start. In Windows 8 il menu Start è stato abbandonato e questa decisione ha portato gli utenti ad alzare un polverone di critiche nei confronti della nota azienda che è stata costretta a fare un dietrofront. Se avete Windows 8 come sapete cliccando sulla bandiera di Windows accedete all’interfaccia Metro a pieno schermo, con Windows 10 il discorso è assai differente perchè Microsoft ha deciso di fondere il vecchio menu con la Metro creando qualcosa di ibrido, offrendo agli utenti la libera scelta se visualizzare la Metro a pieno schermo o in dimensioni ridotte affiancata al classico menu.

Altro cambiamento risiede nelle applicazioni a pieno schermo. Con Windows 10 tutte le app scaricabili e installabili tramite lo store o quelle preinstallate di default possono essere utilizzate in finestra. Tale opzione è settata di default, ciò vi risparmierà tempo prezioso a ricercare all’interno delle impostazioni la suddetta voce.  Proseguendo troviamo l’abbandono dei menu laterali ai quali era possibile accedere portando il mouse all’estremità dello schermo. Tutte le opzioni saranno accessibili rapidamente tramite il nuovo sistema di notifiche o le impostazioni nella barra dello Start.

Le novità e migliorie sono molte, se volete scoprirle tutte vi invitiamo a testare la build del nuovo sistema operativo, installando Windows 10 su dispositivi esterni per non ritrovarvi a dover formattare nel caso cambiaste idea.  Ci teniamo nuovamente a precisare che Windows 10 è gratis per tutti, anche i pirati potranno usufruire del sistema ma con una clausola se cosi possiamo definirla, qualora la licenza di Windows 7 o Windows 8 fosse contraffatta, anche quella di Windows 10 risulterà tale e pertanto verrà richiesto l’acquisto (riferito alla versione definitiva).

 

Giovanni Damiano

<p>Appassionato di videogiochi, telefonia, informatica e intrattenimento. Nato con un controller tra le mani vive in una remota zona della Transilvania in attesa di giochi da completare. La sua prima parola è stata “Press Start”! Cresciuto con un NES 8 BIT ha raggiunto l’illuminazione con la nextgen e i VR</p><br />