Internet & Geek Blog
Software

PowerShell e Prompt dei Comandi: Quali sono le differenze

Su Windows 8.1 e naturalmente anche su Windows 10, Microsoft ha introdotto un nuovo strumento chiamato PowerShell, una sorta di prompt dei comandi ma dallo sfondo blu, dove è possibile eseguire operazioni di configurazione del sistema “avanzate”. Ma quali sono le differenze tra la Power Shell e il Prompt dei comandi? Scopriamole insieme.

Prompt dei comandi o Power Shell?

Gli strumenti a riga di comando sono sempre state una parte vitale dei sistemi operativi Linux, per cui chi utilizza Windows è difficile che si affida al prompt dei comandi o alla Power Shell per risolvere dei problemi o eseguire azioni particolari. E’ facile fare confusione tra i due, per questo motivo di seguito vi riportiamo la descrizione di entrambi per capire quali sono le reali differenze.

 

Il promt dei comandi

Si tratta di una interfaccia a riga di comando che viene fornita da Microsoft già da Windows NT. Possiede una struttura user-friendly ed è utilizzato principalmente per eseguire file batch o risolvere problemi che affliggono il sistema operativo, consente naturalmente anche l’esecuzione di azioni avanzate oltre l’accesso a informazioni riservate. Molti definisco il prompt dei comandi come prompt DOS nonostante non abbia nulla a che vedere con il caro MS-DOS.

Il Prompt dei comandi è lanciabile dal menù Start alla voce Accessori fin dall’alba dei tempi o digitando CMD

Il Power Shell

Il Power Shell invece è uno strumento molto più avanzato ed è basato sul .NET Framework, utile per compilare comandi in serie ed automatizzare le attività oltre a svolgere operazioni di sistema che non è possibile fare con il classico prompt dei comandi. Power Shell di integra perfettamente con il sistema operativo ed è spesso utilizzato dagli amministratori di sistema o professionisti per svolgere determinate abilità come Active Directory.

Il Power Shell è lanciabile dal menù Start alla voce Accessori su Windows 8 e 10.

Il Power Shell dunque è un sistema molto più avanzato ed è utilizzato spesso anche per disinstallare tutte le app del sistema tra cui le pre-installate. Power Shell naturalmente è molto più difficile da utilizzare e necessità di determinate nozioni per l’utilizzo.

Entrambi vanno eseguiti come Amministratore !  Dunque riassumendo:

  • Power Shell è molto più complesso, completo e difficile del prompt dei comandi
  • Il Power Shell è stato introdotto solo di recente ma è disponibile anche su Windows 7 tramite app esterne
  • Il prompt dei comandi viene utilizzato per risolvere problemi, eseguire file batch o altre operazioni
  • Il Power Shell viene utilizzato per la compilazione o l’esecuzione di attività avanzate

In entrambi i casi se non avete esperienza non cimentatevi nel loro utilizzo.

Giovanni Damiano

Appassionato di videogiochi, telefonia, informatica e intrattenimento. Nato con un controller tra le mani vive in una remota zona della Transilvania in attesa di giochi da completare. La sua prima parola è stata "Press Start"! Cresciuto con un NES 8 BIT ha raggiunto l'illuminazione con la nextgen e i VR

Termini di ricerca:

  • differenza prompt comandi e powershell
  • differenza tra prompt e dos