Internet & Geek Blog
tomtop
Software

Come creare, convertire e masterizzare ISO

Oggi vogliamo toccare un’argomento di cui sicuramente avrete sentito parlare almeno una volta, ossia le ISO, come crearle, convertirle e masterizzarle.

iso1

ISO: Di cosa si tratta?

Il .iso è una estensione che rappresenta dei file immagine, ossia dei file dove al suo interno sono presenti dei contenuti di vario tipo, può essere emulata o virtualizzata e masterizzata su supporti fisici come CD, DVD o Bluray.

Le ISO spesso contengono directory e file necessari per l’avvio o installazione di giochi, tracce audio o video di film, software e quanto altro ancora, possono essere create da supporti fisici o dal nulla, selezionando manualmente i contenuti che dovranno essere poi inseriti nel file immagine.

IMGBURN

Come creare una ISO

Per creare una ISO esistono tantissimi metodi, se avete un disco in casa e volete creare un file immagine sul PC per conservarlo nel caso in cui il disco si rovini, potete ricorrere a software gratis come IMGBURN (giusto per citarne qualcuno). Una volta installato (scaricabile gratis da qui), non vi resta che inserire un disco nel lettore o masterizzatore che sia, lanciare il software e cliccare su Create ISO Files o Image Files, scegliere la destinazione dove salvare la ISO e il disco, dopo di che cliccare sul pulsante di avvio per iniziare la procedura. Se ad esempio il disco ha un peso di 4GB, sul vostro PC verrà creato un solo file che pesa appunto 4GB e questo file è comunemente detto ISO.

ISO: Quali sono e come riconoscerle

Esistono tantissimi formati ISO, alcuni di essi compatibili solo con determinati software di masterizzazione, tra i più noti vi sono :

  • .nrg (creata con il software Nero)
  • .iso (il classico formato immagine)
  • .bin (utilizzabile ovunque)
  • .img (un formato ISO molto diffuso)
  • .cue (creato generalmente con CLONE CD o DVD)
  • .cdi (utilizzato con Dicc Juggler)

Ovviamente ne esistono molti e molti altri ma funzionano tutti allo stesso modo.

Daemon-tool

Come virtualizzare una ISO

Se non disponete di un masterizzatore o di un supporto fisico, potete emulare o meglio virtualizzare una ISO, quindi facendo credere al sistema di aver inserito un disco nel lettore con la ISO masterizzata.

Se avete Windows 8/10, potete montare la ISO dal sistema stesso, quindi senza ricorrere ad alcun software esterno, per fare questo basta cliccare con il destro del mouse sulla ISO e poi su Monta, fatto questo in Risorse del Computer vedrete apparire magicamente un nuovo disco virtuale con la ISO montata e quindi accessibile in tutti i suoi contenuti.

Se non avete un sistema operativo di ultima generazione, potete ricorrere a programmi gratis come Daemon Tools scaricabile gratis da QUI 

Come masterizzare una ISO

Come vi abbiamo detto in precedenza, esistono tantissimi formati ISO e in base al file immagine varia anche il software di masterizzazione. Utilizzando IMGBURN potete masterizzare la maggior parte delle ISO in circolazione, quindi lanciate il software, cliccate su Write Image o Scrivi Immagine su disco, selezionate la ISO e il disco vuoto e cliccate su Burn o masterizza.

AnyToISO Portable

Come convertire una ISO

Capita spesso di avere un file immagine di un formato differente da quello necessario, per questo esistono software gratis come AnyToISO Portable, un tool che vi permette di convertire qualsiasi immagine in una ISO, si tratta di un software portable, non necessita di installazione, è compatibile con tutti i sistemi operativi ed è GRATIS, potete scaricarlo da QUI.

Il software permette di creare una ISO da una cartella o da un disco, oppure convertire un file immagine in ISO. Quindi cliccate su Apri Immagine e selezionate il file da convertire, dopo di che scegliete la cartella di destinazione e su Converti, nel giro di pochi secondi o minuti avrete il vostri file Immagine convertito pronto per la virtualizzazione o masterizzazione.

ISO e file system

Il file system è importante per l’utilizzo delle ISO, se ad esempio lavorate su un disco FAT32 non è possibile gestire file immagine maggiori di 4GB, per questo motivo esiste l’NTFS, quindi un consiglio che vogliamo darvi è quello di convertire il vostro disco da FAT32 a NTFS come segue:

  1. Chiudete tutti i programmi in esecuzione
  2. Cliccate su Start > Tutti i programmi > Accessori e aprite il CMD (Prompt dei comandi) come amministratore
  3. Digitate convert lettera_unità: /fs:ntfs, dove lettera_unità è la lettera corrispondente all’unità da convertire
  4. Digitate il nome del volume da convertire e premete INVIO

Il file NTFS è ottimo per lavorare su file di qualsiasi dimensione rispetto il FAT32 che risulta più limitato.

Giovanni Damiano

<p>Appassionato di videogiochi, telefonia, informatica e intrattenimento. Nato con un controller tra le mani vive in una remota zona della Transilvania in attesa di giochi da completare. La sua prima parola è stata “Press Start”! Cresciuto con un NES 8 BIT ha raggiunto l’illuminazione con la nextgen e i VR</p><br />

Termini di ricerca:

  • Come Masterizzare in Windows 10
  • iso windows 10