Internet & Geek Blog
Tech News

Come terminare i processi bloccati su Windows

Dite la verità, quante volte vi siete imbattuti in processi bloccati su Windows? Prima di distruggere il vostro PC o perdere le staffe, vi consigliamo di consultare il nostro articolo perchè oggi vi sveleremo come killare tutti i processi bloccati con un click.

Come chiudere un processo bloccato

A differenza di Linux, su Windows per chiudere i processi bloccati vi sono vari metodi, non avendo a disposizione il comando KILL non vi resta altro da fare che aprire il cmd (prompt dei comandi) come amministratori e digitare:   taskkill /F /FI “STATUS eq NOT RESPONDING. 

Se volete creare il pulsante per eseguire l’operazione velocemente, risparmiandovi quindi di digitare il comando tramite il CMD, procedete come segue:

  1. Cliccate con il tasto destro del mouse sul desktop di Windows
  2. Selezionate Nuovo e poi Collegamento
  3. Incollate la riga taskkill /F /FI “STATUS eq NOT RESPONDING nel percorso
  4. Salvate il collegamento

Potete anche aggiungere l’operazione al menù contestuale del sistema operativo:

  1. Cliccate sullo Start di Windows
  2. Digitate regedit per aprire il registro di sistema
  3. Recatevi in HKEY_CLASSES_ROOT\DesktopBackground\Shell
  4. Create una nuova chiave sotto la cartella shell, cliccando con il tasto destro sulla parte vuota e selezionando nuova chiave, assegnandole poi il nome che volete
  5. Create una nuova Stringa ed apritela
  6. In dati valore inserite taskmgr.exe, -30.651
  7. Create una nuova Stringa chiamata MUIverb
  8. In dati valore scrivete  Termina tutti i processi o la frase che volete
  9. Cliccate con il destro del mouse sulla prima chiave e createne una nuova chiamata command
  10. All’interno di command in dati valore digitate CMD.exe /K taskkill.exe /f /fi “status eq Not Responding

Come ultima ma di certo non meno importante soluzione vi è questo file, che una volta scaricato, basta estrarlo ed utilizzarlo, semplice non trovate?  Ottimizzare il PC e tenerlo costantemente pulito ed aggiornato è altamente consigliato per evitare questi problemi. Se il vostro computer si blocca spesso o alcuni processi non rispondono di frequenza, allora oltre al metodo da noi descritto per chiuderlo, vi invitiamo a procedere alla pulizia dei file obsoleti e alla deframmentazione del disco, due validi strumenti presenti all’interno del sistema operativo.

Dallo Start di Windows basta digitare pulizia disco o deframmentazione disco per trovare entrambi gli strumenti, avviandoli come amministratori potrete dare una bella ottimizzata e pulizia al vostro sistema, assicurate di fare spesso le suddette operazioni, inoltre tenete sempre aggiornati Windows tramite il servizio Windows Update.

Giovanni Damiano

Appassionato di videogiochi, telefonia, informatica e intrattenimento. Nato con un controller tra le mani vive in una remota zona della Transilvania in attesa di giochi da completare. La sua prima parola è stata "Press Start"! Cresciuto con un NES 8 BIT ha raggiunto l'illuminazione con la nextgen e i VR