Internet & Geek Blog
tomtop
Tech News

Navigare in sicurezza con Chrome grazie all’Anti Malware

Uno dei browser più diffusi ed utilizzati sulla rete è Google Chrome, grazie alla possibilità di personalizzare l’esperienza di navigazione tramite l’installazione di estensioni, oltre l’importanza che Google da alla sicurezza e di conseguenza tutela della privacy dell’utente.

Google Chrome protegge dai malware

Di recente è stata aggiunta una nuova opzione, che consente di rilevare se le impostazioni del browser sono state modificate senza richiesta da parte dell’utente. Ciò avviene quando ci si trova in una pagina web in grado di modificare il motore di ricerca predefinito o la pagina di avvio del browser, tramite l’installazione automatica di un’estensione malevola.

Da oggi Chrome avvisa l’utente con un messaggio, interrompendo la navigazione e imponendo all’utente la conferma o rifiuto della modifica. Le novità non finiscono qui, Google annuncia di aver riprogettato il software Cleanup, il quale permette di identificare e rimuovere i software che potrebbero causare problemi a Chrome.

Annunci indesiderati, pop-up, malware e progressi o estensioni indesiderate, insediatesi senza il permesso dell’utente nel browser, possono essere facilmente rimosse, ripristinando il corretto funzionamento del browser.

La nuova versione del tool risulta più semplice da utilizzare, rimuove automaticamente il software malevolo con un singolo click, inoltre è stato riscritto anche il motore che si occupa del rilevamento dei malware, rendendolo più affidabile e preciso, ciò è stato possibile grazie alla collaborazione con ESET.

Le nuove funzionalità sono in fase di rollout e potrebbero arrivare nei prossimi giorni in Google Chrome. 

Giovanni Damiano

<p>Appassionato di videogiochi, telefonia, informatica e intrattenimento. Nato con un controller tra le mani vive in una remota zona della Transilvania in attesa di giochi da completare. La sua prima parola è stata “Press Start”! Cresciuto con un NES 8 BIT ha raggiunto l’illuminazione con la nextgen e i VR</p><br />

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *