Internet & Geek Blog
tomtop
Tech News

Come identificare la musica nei video su Youtube

Vi è mai capitato di imbattervi in un video su Youtube con una musica in sottofondo orecchiabile?  La domanda nasce spontanea, come faccio per capire di che brano si tratta? Oggi vi sveleremo alcuni dei metodi disponibili per farlo.

mooma

Riconoscere un brano su Youtube con Mooma

Mooma è un servizio online gratis che consente di riconoscere la musica presente nei brani su Youtube, a patto che il brano in questione non sia esageratamente surclassato dalla voce di uno Youtuber o cosi basso da dove ricorrere ad un’amplificatore come Amplifon per udirlo. Il sito non necessita di alcuna registrazione, è totalmente GRATIS e non vi chiederà di installare nulla, per cui è compatibile con tutti i browser e sistemi operativi, ma come funziona? Presto detto!

  1. Recatevi su Youtube e individuate il video in cui è presente il brano da identificare
  2. Copiate l’url del brano (tramite il condividi o cliccando in alto sull’url) e premendo la combinazione sulla tastiera CTRL+C oppure tasto destro e poi copia
  3. Visitate il sito di Mooma e incollate con il CTRL+V o con il tasto destro e Incolla, l’url del video copiato in precedenza, nella barra degli indirizzi che vedete nel sito
  4. Cliccate su Moo! e attendete qualche secondo o minuto

Se il brano viene riconosciuto, riceverete tutte le informazioni a riguardo, in caso contrario vi si presenterà un semplice errore.

Scopri la musica nei video su Youtube con Mooma

shazam

Riconoscere un brano su Youtube con Shazam

Chi non conosce Shazam? Nata come app per mobile, è disponibile ufficialmente anche su Windows tramite lo store. Si tratta di un app che permette di riconoscere il brano in riproduzione (non solo nei video), fornendo nel giro di pochi secondi, tutti i dettagli sulla traccia in riproduzione quali titolo, album, autore e cosi via dicendo.

Se avete Windows 8/8.1 o Windows 10, vi basterà cliccare QUI per aprire un popup con lo store da dove scaricare Shazam sul vostro PC, a fine installazione lanciatelo, riproducete un brano e cliccate sull’icona di Shazam per identificarlo, semplice no? E’ disponibile GRATIS anche per smartphone e tablet Android, iOS e Windows Phone.

In alternativa, potete sempre cliccare su Statistiche (situato sotto il video) per ottenere informazioni sul brano nel video (se è stato scelto tra quelli proposti gratis da Youtube) o consultare i commenti, a volte gli utenti chiedono di che brano si tratta, ricevendo risposta 😉

youtube musica gratis

Come usare brani GRATIS su Youtube

A volte gli Youtuber (anche i più famosi), sono costretti ad usare come sottofondo brani gratis offerti da Youtube per non imbattersi in problemi di copyright, anche perchè non tutti sono in grado di comporre un brano. Cogliamo occasione per condividere con voi una guida su come fare per scaricare uno dei tanti brani gratis offerti dal tubo, da utilizzare nel proprio video.

  1. Recatevi sulla Libreria musicale di Youtube cliccando QUI
  2. Scegliete la traccia che preferite (potete ascoltare anche l’anteprima)
  3. Cliccate sulla freccia in basso per scaricarla

ATTENZIONE: Alcune tracce sono totalmente libere, altre invece per utilizzarle dovrete rispettare delle richieste, come ad esempio citare nella descrizione del vostro video, il tipo di brano utilizzato, a chi appartiene e cosi via dicendo, tranquilli c’è tutto scritto nel brano stesso, basta copiare e incollare ciò che vi viene richiesto e il gioco è fatto.

Se utilizzate le tracce offerte dal tubo, potete stare tranquilli, non riceverete alcuna segnalazione di copyright, non verrete penalizzati e di conseguenza monetizzerete e il canale Youtube non sarà soggetto a limitazioni o nel peggiore dei casi alla chiusura dello stesso.

Giovanni Damiano

<p>Appassionato di videogiochi, telefonia, informatica e intrattenimento. Nato con un controller tra le mani vive in una remota zona della Transilvania in attesa di giochi da completare. La sua prima parola è stata “Press Start”! Cresciuto con un NES 8 BIT ha raggiunto l’illuminazione con la nextgen e i VR</p><br />