Internet & Geek Blog
tomtop
Hardware

VivoStick: La nuova pendrive con Windows 10 di ASUS

ASUS annuncia ufficialmente un nuovo dispositivo che segue le orme dell‘Intel Compute Stick, si tratta del Vivo Stick, una pendrive basata sulla CPU Intel Atom Cherry Trail a 14 nm, in grado di far girare alla perfezione (o quasi) il nuovo sistema operativo di Microsoft ad un costo di 129 dollari.

asusvivosticknews

Vivostick: Il nuovo PC di ASUS a portata di pendrive

Il dispositivo presenta 2GB di RAM DDR3L e 32GB di memoria interna, 2 porte USB di cui una con tecnologia 3.0 e l’altra 2.0, slot per espandere la memoria tramite microSD, connettività Wifi e Bluetooth 4.0, ingresso per le cuffie e supporto per l’HDMI, il tutto racchiuso in dimensioni di 138 x 15 x 14 mm. Basterà collegare la pennetta ad un televisore tramite l’HDMI e connettere ad essa mouse e tastiera per poterla utilizzare come fosse un mini PC portatile.

Vivostick è stato pensato per supportare appieno Windows 10 che ovviamente non troverete preinstallato, spetterà a voi installarlo manualmente collegando un dispositivo USB con il sistema operativo o in alternativa scaricando il tool di Microsoft dalla pennetta stessa. Non ci è ancora dato di sapere quando verrà commercializzato e se è previsto anche in ITALIA oltre che in USA, non ci resta che attendere per scoprirlo.

Vi ricordiamo che Windows 10 è disponibile da oltre 1 mese GRATIS per tutti coloro che dispongono di una licenza Windows 7 o Windows 8 ORIGINALE e per gli Insider. Quest’ultima versione del sistema a differenza di quella commercializzata è continuamente soggetta a nuovi aggiornamenti a discapito ovviamente della stabilità del sistema stesso. Coloro che decidono di far parte del programma Insider, hanno la possibilità di ottenere gli update in anteprima rispetto ai normali utenti tramite il canale Veloce di Windows Update.

Se siete interessati all’installazione di Windows 10, consultate il nostro articolo.

Giovanni Damiano

<p>Appassionato di videogiochi, telefonia, informatica e intrattenimento. Nato con un controller tra le mani vive in una remota zona della Transilvania in attesa di giochi da completare. La sua prima parola è stata “Press Start”! Cresciuto con un NES 8 BIT ha raggiunto l’illuminazione con la nextgen e i VR</p><br />

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *